Un viaggio incredibile, un viaggio per predestinati 

INIZIA A SOGNARE IL VIAGGIO DELLA VITA

dal 03.11 al 18.11 da Roma Fco

Un viaggio che mi piace definire SOLO PER PREDESTINATI verso i luoghi più incredibili della terra come solo la cordigliera della Ande possono regalare ad un viaggiatore a caccia di emozioni forti.  Le avventure tra il deserto più arido del pianeta e i ghiacciai del sud australe sono più che memorabili. È quindi arrivato il momento giusto di programmare quando fare la valigia per tutti coloro a cui mancano il calore e gli affascinati contrasti del Sudamerica che vi proponiamo con un itinerario unico che prevede tra incredibili Deserti in alta quota, meravigliosi Ghiacciai el’estensione al SALAR DE UYUNI in assoluto uno dei luoghi più incredibili al mondo dove il cielo e la terra si confondono come per incanto.  
 

PARTENZA DI GRUPPO PER MAX 10 PAX

 

Giovedì 03 novembre : SANTIAGO DEL CHILE

Incontro dei partecipanti a Roma Fco con l’accompagnatore Dogmatours, disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza con volo di linea per Santiago del Cile.

FCO 19.30  MAD 22.10

MAD 23.55  SCL 09.25

Pasti e pernottamento bordo.

Venerdì 04 novembre : SANTIAGO DEL CHILE

EARLY CHECK IN Arrivo a Santiago del Cile alle ore 09:25. Disbrigo delle formalità doganali e trasferimento con pullman riservato in Hotel. Nel pomeriggio mezza giornata dedicata alla visita della capitale cilena:

Nel pomeriggio camminata per le vie della città: la Cattedrale Metropolitana, il Palazzo del Governo “la Moneda”, la zona pedonale di “paseo” Ahumada, il quartiere di Bellavista e quello residenziale, il “Cerro San Cristobal”. Rientro in Hotel, cena e pernottamento

Sabato 05 novembre : SANTIAGO DEL CHILE/CALAMA/SAN PEDRO DE ATACAMA

Prima colazione trasferimento in aeroporto :

SCL 12.00  CJC 14.04

volo per Calama e trasferimento a San Pedro de Atacama (1h30m). Nel tardo pomeriggio visita della cordigliera del sale, la valle di Marte (detta anche valle della morte) e la valle della Luna, luogo ideale per ammirare un meraviglioso tramonto sul deserto di Atacama. Cena in Hotel o ristorante e pernottamento.

Domenica 06 novembre : SAN PEDRO DE ATACAMA

Giornata di visita alle lagune Miñiques e Miscanti, due piccoli laghi d’altura che si trovano all’interno della Reserva Nacional de los Flamencos.

Si percorrono circa 350 km. e si sale a circa 4.500 mt. sul livello del mare. Sosta al villaggio di Socaire, caratterizzato dalla presenza di una piccola chiesa di epoca coloniale. Proseguimento per la visita di Toconao, un piccolo “pueblo” coloniale interamente costruito in “liparite”, caratteristico villaggio dove gli artigiani intagliano figure in pietra vulcanica. Pranzo in corso di escursione. A seguire visita del Salar de Atacama, distesa di sale di rara bellezza che si estende per circa 300.000 ettari con una larghezza di 100 chilometri. Si prosegue poi per il pittoresco villaggio di Toconao, villaggio coloniale interamente costruito in “liparite”. Rientro a San Pedro de Atacama. Cena e pernottamento.

lunedì 07 novembre  SAN PEDRO DE ATACAMA- VERSO SALAR DE UYUNI BOLIVIA

Viaggio su strade sterrate in Bolivia e si visiterà: la laguna Blanca, la laguna Verde, il deserto Dali, le sorgenti calde termas de Polques, i geysers Sol de Mañana, la famosa laguna Colorada e l’albero di pietra. Pranzo box lunch. Verso sera si arriverà in hotel. Cena e pernottamento.

martedì 08 novembre : OJO DE PERDIZ – TAHUA 

La giornata sarà dedicata ad un altro tragitto impressionante.

Pensione completa.. La giornata sarà dedicata ad un altro tragitto impressionante. Sempre nel mezzo dell’altopiano andino, percorreremo la “Ruta de las Joyas”: ammirerete le lagune altiplaniche “Hedionda” e “Cañapa”, vulcano Ollagüe, Pueblo Escondido, San Pedro de Quemez. Pranzo menu a hotel Tayka de Pierda, Pueblo Quedao, Cuye. In seguito andremo all’isola Pescado, Chiquini e raggiungiamo Tahua, nel settore nord-ovest del salare, ai piedi del Volcan Tunupa .

Mercoledì 09 novembre: TAHUA – COLCHANI 

Visita del mirador del Volcan Tunupa e delle grotte delle mummie di Coquesa. Entreremo nel salar di Uyuni e lo attraverseremo fino all’estremo est.

Prima colazione. Visita del mirador del Volcan Tunupa e delle grotte delle mummie di Coquesa. Entreremo nel salar di Uyuni e lo attraverseremo fino all’estremo est. Ci fermeremo per pranzo (box lunch) sull’isola Incahuasi, surreale scoglio coperto da cactus giganti nel centro del salare. Si visiterà anche: il museo di sale, minas de sal, ojos del salar, il pueblo artesanal di Colchani e si ammirerà tramonto sul salare.

Cena e pernottamento

Giovedì 10 novembre : UYUNI- SAN PEDRO DE ATACAMA – CILE

Il ritorno a San Pedro sarà attraverso un tragitto che vi permetterà di visitare la città di Uyuni e il cimitero dei treni, la valle de Rocas e Bofedales di Villamar. Dopo pranzo, si raggiungerà il passo di frontiera Hito Cajon, dove incontrerete il nostro responsabile cileno, che vi riporterà a San Pedro Atacama. Cena e pernottamento.

Venerdì 11 novembre : SAN PEDRO DE ATACAMA/SANTIAGO DEL CHILE

Prima dell’alba per i Geyser del Tatio. Visita guidata del campo geotermico che si trova ad un’altitudine di circa 4.300 metri sul livello del mare.

Qui sarà possibile osservare imponenti fumarole che possono raggiungere anche i 50 metri di altezza. Questo campo geotermico ha origine dal magma della Terra: le acque che si sciolgono dai ghiacciai della Cordigliera penetrano nelle fessure della crosta terrestre, raggiungono zone profonde e dalle altissime temperature e una volta a contatto con il magma, generano potenti getti di vapore e acqua bollente, dando origine alle fumarole che è possibile osservare in superficie. Colazione di fronte ai Geyser e rientro a San Pedro d’Atacama con sosta nel piccolo “pueblo” di Machuca. Lungo il percorso si godrà della spettacolare vista dei Vulcani Tocorpuri e Sairecahur.volo per Santiago:

CJC 14.44  SCL 16.46

Cena e pernottamento in hotel. 

Sabato 12 novembre : SANTIAGO/PUERTO NATALES 

Trasferimento in aeroporto. Volo per Punta Arenas  Trasferimento in Hotel.

SCL 07.50  PUQ 12.05 

Visita libera di Puerto Natales,  Cena e pernottamento.

domenica 13 novembre : P.TO NATALES/BALMACEDA & SERRANO 

Prima colazione in Hotel. Intera giornata di escursione in barca navigando il fiordo Ultima Esperanza. Dopo circa tre ore di navigazione arrivo al ghiacciaio Balmaceda, dove si potranno vedere colonie di leoni marini e di cormorani. Pranzo in corso di escursione. Proseguimento fino alla fine del fiordo, sbarco e visita del ghiacciaio Serrano, al quale si accede attraverso un sentiero in un bosco patagonico. Rientro in serata a Puerto Natales. Cena libera e pernottamento.

lunedì 14 novembre : P.TO NATALES/PAINE/P.TO NATALES 

Partenza in direzione del Parco Nazionale Torres del Paine:

con sosta lungo il tragitto presso la Cueva de Milodón, una grotta dove sono stati scoperti i resti di un animale preistorico noto come Milodonte, di cui si potrà ammirare una ricostruzione a dimensioni naturali. Proseguimento in direzione del Paine, lungo un tragitto che consente di ammirare il paesaggio tipico della steppa patagonica, dove vivono guanacos, volpi, nandu, cervi e condor andini. Raggiunto il parco, dichiarato Riserva Mondiale della Biosfera dall’UNESCO, si inizia un percorso che attraverso il Salto Grande del fiume Paine, il Lago Peohe ed il Lago Grey, consente di ammirare lo stupefacente paesaggio dominato dai celebri pinnacoli noti come “cuernos del Paine”. Rientro a Puerto Natales in serata.

Cena. e pernottamento.

Martedì 15 novembre : PUERTO NATALES/PUNTA ARENAS/SANTIAGO 

Prima colazione e mattinata a disposizione. Nel pomeriggio trasferimento con bus di linea a Punta Arenas (senza guida), volo per Santiago.

PUQ 16.28  SCL 18.50

Trasferimento in Hotel, cena e pernottamento.

Mercoledì 16 novembre: SANTIAGO – VINA DEL MAR- VALPARAISO  

Prima colazione. Partenza verso la costa attraversando le valli de Curacaví e Casablanca.

Prima colazione. Partenza verso la costa attraversando le valli de Curacaví e Casablanca. Quest’ultimo conosciutoper il successo avuto nella produzione di vini bianchi di alta qualità. Il tour proseguirà fino a lla costa per la visita de la città di Viña del Mar, conosciuta come la Città Giardino per i belli parchi e le decorazioni floreali. Proseguimento per Valparaíso, citttà del secolo XVI, situata in mezzo delle colli e dove si accede per stradine, scale e ascensori (funicolari), dichiarata per l’UNESCO patrimonio mondiale dell’Umanità, grazie a lla sua ecclettica e particolare architettura e sviluppo urbano. Cena menu in ristorante locale

Giovedì 17 novembre : VALPARAISO-SANTIAGO DEL CHILE – ROMA FCO

Prima colazone e trasferimento in aeroporto per il volo di rientro:

SCL  13.30  MAD 06.25 

MAD 08.40  SCL 11.15 +1

Pasti e pernottamento a bordo.

Venerdì 18   novembre : ROMA FCO

Arrivo a Roma Fco ritiro dei bagagli e FINE DEI SERVIZI

 

Quota di partecipazione da 5790 euro

 

La quota comprende: 

  • Voli di linea intercontinentali con voli di linea Lan Chile in classe economica 
  • voli di linea interni  in classe economica come da programma
  • franchigia bagaglio (Kg 20 a persona) + bagaglio a mano (Kg 5 per persona)
  • Sistemazione in Hotel 4* base doppia
  • Trattamento come da programma
  • Visite ed escursioni indicate nel programma;
  • Guide locali parlanti italiano durante tutto il tour;
  • Accompagnatore Dogmatours dall’Italia
  • l’assicurazione per l’ assistenza medica, il rimpatrio sanitario ed il danneggiamento al bagaglio
  •  

La quota non comprende :

  • tasse aeroportuali
  • assicurazione annullamento viaggi ( facoltativa )
  • mance 
  • extra di carattere personale e tutto quanto non espressamente indicato nella voce ” la quota comprende “

 

IMPORTANTE

Per quanto riguarda l’estensione in Bolivia non è  raccomandata a persone con problemi di cuore (4.600 mt)










 
















 



Dal 06.05 al 17.05 da Roma Fco con Accompagnatore Dogmatours 

Colori vivaci e calore umano ti abbracciano non appena entri a Cuba. Una realtà sorprendente dove ti senti come vivere in un mondo in cui la vita di tutti i giorni è bloccata negli anni ’50 che non è stata influenzata dalla globalizzazione e dal turismo di massa nonostante gli ultimi eventi che hanno colpito la vita sociale e politica dell’isola. Questo perché i cubani attingono il sole dalla loro anima, orgogliosi e sinceri, vibranti e appassionati. Il loro sorriso e il loro temperamento contagioso sono il vero cuore dell’isola: un luogo di meraviglie e spiagge bianche, vallate coltivate con caffè e tabacco e affascinanti, meravigliose, leggendarie città coloniali. Cuba è un luogo tutto da scoprire e da vivere…per questo abbiamo organizzato un itinerario stupendo che non solo vi consentirà di visitare alcuni dei luoghi più belli e caratteristici dell’isola come a La Habana, Trinidad, Viñales, Cienfuegos, Santa Clara e Varadero . ma sopratutto scopriremo l’atmosfera che si respira quotidianamente sull’ isola soggiornando nelle tipiche ” Case Particular ” che ci consentiranno di vivere a stretto contatto con il popolo cubano, di mescolarsi tra loro per vivere appieno esperienze di viaggio indimenticabili.

PROGRAMMA DI VIAGGIO

06 maggio: Roma – Havana

Incontro dei partecipanti con il tour leader della Dogmatours a Roma FCO. Disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza per l’Havana con il seguente operativo voli:

FCO-MAD  1030 1305 

MAD-HAV 1535 1910 

Arrivo e trasferimento in Casa Particular, cena libera e pernottamento. 

07 maggio: Havana

Prima colazione. Escursione Havana con guida in lingua italiana. Si inizia con un giro in auto d’epoca anni ’50 per visitare i quartieri del il Vedado, Plaza de la Revolucion, Miramar, lo storico Hotel Nacional il Morro ed Habana centro. Si proseguirà l’escursione a piedi ad Habana Vieja patrimonio mondiale dell’Umanità, Plaza de la Catedral, Plaza de Armas, Plaza de San Francisco de Asis e Plaza Vecchia. Pranzo in ristorante ad Havana vieja (bevande escluse). Pomeriggio libero e rientro casa particular in autonomia. (6 ore circa) – Cena libera e pernottamento in casa particular

08 maggio: Havana – Vinales – Havana

Partenza intorno alle 7.30 (circa) dall’ hotel ed incontro con la guida . Partenza verso il nord di Cuba , la provincia di Pinar del Rio che dista 160 km . Sosta durante il cammino per la degustazione di un caffè in una fattoria di Vegueri dove verrà illustrato il processo della lavorazione del tabacco che li viene coltivato per ottenere i migliori sigari del mondo . Sosta al Mirador de las Jasmines che domina la valle di Vinales uno dei punti panoramici più suggestivi di Cuba nel cuore della Sierra de los Organos . Questa valle è un parco Nazionale Cubano dichiarato patrimonio dell’ Umanità dall’ Unesco . Visita alla grotta dell’ Indio con navigazione lungo il suggestivo fiume sotterraneo . Pranzo incluso presso un ristorante tipico (bevande escluse ) . Visita al mural de la Prehistoria ,un gigantesco murales dipinto su un Mogotes (tipica formazione calcarea) . Rientro ad Havana (durata circa 9/10 ore) . Cena libera e pernottamento in casa particular.

09 maggio: Scopri la tua  Havana

Giornata libera a disposizione per vivere l’Havana liberamente. Potrete visitare numerosi musei o programmare diverse escursioni. Pranzo e cene libere . Pernottamento in casa particular. 

10 maggio: Havana – Cienfuegos – Trinidad

Prima colazione. Ore 8.00 partenza per Trinidad . In corso di trasferimento sosta nella cittadina di Cienfuegos: ordinata ed elegante, ricca di edifici in stile neoclassico e liberty .Ore 13/14 arrivo a Trinidad e sistemazione in casa particular e pranzo ( bevande escluse ). Ore 16.30 Escursione nella splendida città patrimonio dell’UNESCO dal 1988. Trinidad vi accoglierà fra le sue stradine in pietra per le quali non vi stancherete di passeggiare accompagnati dalle note del son provenienti dai bar. Potrete sorseggiare una birra gelata o uno dei famosi cocktails cubani; da provare la “canchánchara” bevanda tipicamente trinitaria a base di aguardiente, miele e limone, da gustare nell’omonimo locale (ottima musica dal vivo dalle 10 del mattino) situato nei pressi di Plaza Major. Cena (bevande escluse) con pernottamento in casa particular.

11 maggio: Trinidad, relax e mare

Prima colazione. Giornata in spiaggia nella penisola di Ancon. Partenza ore 9.30 circa, pranzo in spiaggia (bevande escluse), lettini ed ombrelloni a diposizione. Rientro nel pomeriggio entro le 17.30. Pernottamento in Casa Particular

12 maggio: Scopri la tua Trinidad e dintorni

Prima colazione. Giornata a disposizione per poter organizzare numerose escursioni: Topes de Collantes, giornata in catamarano a Cayo Iguana (pranzo incluso) , parco del Cubano a cavallo, Valle de Los Ingenios. Cena (bevande escluse) con pernottamento in casa particular

13 maggio: Trinidad – Santa Clara – Varadero

Prima colazione. Ore 8.00 partenza per Varadero . Sosta nella città di Santa Clara per visitare: Plaza de la Revolución Ernesto Che Guevara, sede del museo e del Memoriale che porta il suo nome, dove riposano i resti dell’eroico guerrigliero (mausoleo chiuso il lunedì); il Monumento al Treno Blindato fatto deragliare nel corso della rivoluzione contro Fulgencio Batista . Arrivo a Varadero intorno alle ore 13.30/14.00 e sistemazione nelle camere riservate con trattamento di all-inclusive.

14 maggio: Varadero sole, mare e tanto relax

Giornata a disposizione per attività balneari o eventuali escursioni. Trattamento di All inclusive

15 maggio: Varadero sole, mare e tanto relax

Giornata a disposizione per attività balneari o eventuali escursioni. Trattamento di All inclusive

16 maggio: Varadero – Havana – Roma Fco

Mattinata a disposizione e nel pomeriggio trasferimento in aeroporto all’Havana per il volo di rientro come segue :

HAV-MAD 2145-1240

     MAD-FCO 1500-1725 +1

pernottamento a bordo

17 maggio: Roma Fco

Arrivo a Roma Fco, ritiro dei bagagli e FINE DEI SERVIZI.

 

Quota di partecipazione: 2250 euro

La quota comprende

  • Volo di linea in classe economica con Air Europa
  • tasse aeroportuali
  • 3 notti in Casa Particular all’Havana cat. deluxe/superior in camera standard
  • 3 notti in casa Particular a Trinidad cat. deluxe/superior in camera standard
  • 3 notti in Hotel 4* in camera base doppia
  • Trattamento come da programma 
  • trasferimento e visite guidate come da programma
  • Tour leader Dogmatours da Roma Fco
  • Assicurazione medico sanitaria
  • Assicurazione annullamento viaggi
  • Visto turistico

La quota non comprende :

  • mance ( obbligatorie da versare in loco )
  • Escursioni facoltative, extra di carattere personale e tutto quanto non espressamente indicato nella voce “la quota comprende“

MODALITA’ DI ADESIONE 

Passaporto in corso di validità

   
   
   
   

 

 

.

Un viaggio senza tempo in un  paese unico

dal 05.04 al 20.04 

dal 02.010 al 16.10

 

Da Kathmandu al Bhutan attraverso antichi villaggi, magnifici templi e monasteri per immergersi nell’atmosfera di un viaggio senza tempo nel paese della felicità dove natura, cultura e storia sono indissolubilmente legate.

PROGRAMMA DI VIAGGIO

1° giorno  : SEDE/ROMA FCO/KATHMANDU

Incontro dei partecipanti con l’Accompagnatore dogmatours e trasferimento in pullman GT a Roma Fiumicino. Disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza con volo di linea per il Nepal con il seguente operativo voli :

FCO IST 15.25  19.00

        IST KTM 20.45  06.20 + 1

Pernottamento a bordo.

2° giorno : KATHMANDU

Arrivo a Kathmandu . Dopo le formalità per il visto e dogana incontro con il nostro rappresentante e trasferimento in hotel. Incontro con la guida e mezza giornata di visite dei siti riconosciuti  dall’ UNESCO come patrimonio dell’umanita. Swayambhunath, noto anche come il Tempio delle scimmie, è un antico complesso religioso di più di 2500 anni, situato in cima ad una collina. Swayambhunath è un sito buddista, ma viene venerato anche dagli induisti. Sopra un mitologico loto che emanava una splendida luce fu eretto lo stupa di Swayabhunath la cui reliquia è proprio la luce che il loto emana. Tempo permettendo, visita anche a Basantapur alla piazza Durbar Square. Qui visiterete l’Hanuman Dhoka (l’antico quartiere residenziale royal), la casa della dea vivente del Tempio della Kumari e godersi di una passeggiata nei mercati locali prima di rientrare a piedi in Hotel. Cena e pernottamento.

3° giorno: KATHMANDU/PARO/THYMPU-FESTIVAL  THIMPHU DRUPCHOE

Dopo la prima colazione, trasferimento in aeroporto e partenza con volo Druk Air per Paro. Durante il volo vi consigliamo di sedere sul lato sinistro per godere sin all’ arrivo delle splendide viste dell’himalaya. Godetevi di una splendida vista di Everest, Kanchenjunga e dalle cime dell’himalaya orientale. Disbrigo delle formalità doganali e trasferimento (1 ora) in hotel a Thimphu (2.300m.). Finalmente, benvenuti in Bhutan! Nel pomeriggio assisteremo al festival popolare, conosciuto col nome di ‘Drupchoe”,con danze religiose. Si celebra ogni anno al magnifico Dzong di Thimphu, il Trashichodzong. Durante tutto l’anno molti festival religiosi hanno luogo nei templi e nei monasteri del Bhutan. Sono tutti costituiti di danza eseguite da monaci e laici che indossano maschere coloratissime. Questi festival sono molto importanti nella vita sociale in Bhutan e la popolazione, durante queste rappresentazioni,  indossa meravigliosi abiti tipici in tessitura di seta e gioielli di corallo, turchese e cosi-detto “occhi di gatto.” Cena e pernottamento in hotel.

4° giorno :  I TEMPLI E I FOLLI DIVINI DI PUNAKHA

In mattinata visita al mercato  settimanale di Thimphu. Al termine partenza per Punakha ( 3 ore circa di transfer ) per una giornata di visite guidate nella valle. sosta al passo Dochula ( 3000 mt ) prima di scendere ad un altitudine di 1200 mt nella valle di Punhaka.  Dopo pranzo in una casa tradizionale, proseguimento a piedi per la visita del Chimi Lhakhang (1,200m) che venne edificato dal Lama Drukpa Kunley, conosciuto anche come “il Divino Pazzo”, in quanto scacciava i demoni con la sua “Saetta Magica”.  Cena e pernottamento in Hotel .

5° giorno :  PUNAKHA –  TSECHU FESTIVAL DI WANGDI

Al mattino presto, escursione a piedi a Khamsum Yuelley Chorten per godere delle bellisime viste sul valle (45 minuti di scesa su un sentiero ben curato). Al ritorno, visita a Punakha Dzong, che era, fino al 1954 la vecchia capitale del Bhutan. Il Punakha Dzong, costruito tra il 1637 e il 1638, è la residenza invernale dei monaci. L’edificio, di dimensioni maestose, si trova alla confluenza dei fiumi Pho Chhu e Mo Chhu. Nel 1907 lo Dzong di Punakha fu la sede dell’incoronazione del primo re del Bhutan: Ugyen Wangchuck. Dopo pranzo parteciperemo  al festival di danze in maschere, il cosidetto “Tsechu”  ,  che si celebra il decimo  giorno del calendario lunare nella citta’di Wangdi poco distante di Punakha. Questo festival ha luogo fuori in un campo largo dove sara’ facile girare per fare delle foto. Al termine rientro in Hotel, cena e pernottamento .

6° giorno : LA VALLE DI PHOBJIKHA 2800 mt

Partenza per Phobjikha (4 ore, altitudine: 2,800m). Pranzo in corso di escursione.All’arrivo si ammira la cupola dorata del monastero di Gangtey. Visita del monastero. Di seguito, visita al Centro Informazioni della Società Reale per la Protezione della Natura, dedicato alla rara gru dal collo nero. Phobjikha è una delle valli più belle e remote della regione occidentale del Paese ed è nota per essere il luogo ove arrivano a svernare le gru cinerine (Gru Nigricolis): tra ottobre e marzo si ha l’opportunità di osservare stormi di 200-300 esemplari, che provengono dal Tibet, attraversare i cieli. Durante l’inverno, si possono osservare questi uccelli nel loro habitat. Nel pomeriggio godetevi di un escursione a piedi percorrendo il Sentiero Natura attraverso foreste, piccoli villaggi e fattorie. Cena e pernottamento in hotel.

7° giorno : TRONGSA E CHUMMEY NELLA VALLEE DI BUMTHANG 

Proseguimento  per il Trongsa, attraversando il passo Pele-La (3500 m.). In corso d’escursione si visiteranno il chorten Chendibji e il Trongsa Dzong, edificatosu una collina a strapiombo sopra l’impetuoso Mangde Chu. E’ lo Dzong edificato nella posizione più spettacolare di tutto il Bhutan. Lo Dzong vi apparirà e riapparirà in lontananza sulla strada che si avvicina a questa cittadina, luogo di nascita del primo re del Bhutan, sulla strada serpeggiante che la raggiunge. Proseguimento per la vallee di Chumey, piccolo villaggio rurale (1 ore) Arrivo in Hotel, cena e pernottamento

8° giorno  :  FESTIVAL DI TAMSHING LHAKHANG

Cammino mattinale nel villaggio di Chummey e partenza per Jakar (1 ore) con sosta a Zungney (villaggio di tessitori). Oggi assisteremo al festival di danze in maschere dei monaci. Il festival “Tamshing Phala Choedpa” si celebra ogni anno nei dintorni delpiccolo tempio di Tamshing, un tempio legato al santo “rivelatore di tesori”, PemaLingpa. Nel tempio Tamshing Lhakhang è custodita l’Armatura di Pema Lingpa, cotta in ferro pesante circa 25 kg. Si dice che fare tre volte il giro del tempio portandola indosso porti alla cancellazione dei peccati commessi. Cena e pernottamento a Jakar.

9° giorno:   VALLE DI BUMTHANG

Il giorno e’ dedicata a un escursione a piedi e visita a Jambay Lhakhang, edificato nel 659 dal re tibetano Songtsen Gambo, ha nel suo interno tre gradini in pietra che rappresentano diversi periodi: il primo, coperto da un asse di legno, rappresenta ilpassato, l’epoca del Buddha storico, Sakyamuni. Il secondo corrisponde al presenteed è collocate allo stesso livello del pavimento. Il terzo rappresenta l’era che verrà: sicrede che quando lo scalino del presente affonderà nella terra, gli dei diventeranno come gli esseri umani e il mondo così com’è scomparirà. Il Kurjey Lhakhang è un complesso monastico che deve il proprio nome del corpo del guru Rimpoche ed è composto da tre temple distinti: il Guru Lhakhang, il Sampa Lhundrup Lhakhang e il moderno Tempio fatto costruire nel 1964 dalla Regina Madre del 3° Re. Visita allo dzong di Jakar e la piccola cittadina con tempo libero a disposizione.Cena e pernottamento in Hotel.

 

10° giorno : FESTIVAL DI THANGBI MEWANG

Nella mattina, visita al lago Membartsho (il lago Ardente). Questa piccola piscina naturale, uno specchio d’acqua profondo in una gola ripida, e conosciuto nella storia dello santo e ” Venerabile Rivelatore di Tesori ” (terton), Pema Lingpa che ha scoperto o “rivelato’’ terma (tesori religiosi tale statue, manoscritti e reliquie sacre) nascosti da Guru Rimpoche. Il lago e’ luogo di pellegrinaggio poiché si racconta chePema Lingpa, recuperò una lampada al burro accesa dalle sue acque. Essendo ripido è importante seguire le istruzioni della guida.  Il festival “Thangbi Mewang” e’ un festival un po particolare dove gli abitanti del luogo  vanno per ricevere una benedizione col fuoco. I turisti non sono obbligati a seguirli  ma e’molto interessante vedere come fanno loro. Il festival consiste anche delle danze in maschere.Cena e pernottamento a Jakar.

11° giorno:  BUMTHANG – PARO 

Mattinata libero a disposizione.Nel pomeriggio trasferimento in aeroporto e  check-in per il volo interno. Il volo da Bumthang a Paro dura 35 minuti. Nel pommeriggio, visita dell’ impressionante Rinpung Dzong, il principale dzong della città nel quale furono ambientate molte scene del film Piccolo Buddha di Bernardo Bertolucci. Attraversate a piedi il ponte che porta a Paro, con tempo libero a disposizione in città. Cena  in Hotel.

12° giorno: LA TANA DELLA TIGRE 

Mattinata dedicate alla visita del monastero di Taktsang, noto anche col soprannome di “Tana della Tigre”:un prominente sito sacro e complesso di templi del buddismo himalayano, posto su di un picco montuoso di un altitudine di 3,000 metri. Il complesso di temple venne iniziato nella sua costruzione nel 1692 attorno  alla caverna di Taktsang Senge Samdup dove il Guru Padmasambhava si dice avesse meditato per tre mesi nell’VIII secolo. Padmasambhava (Guru Rimpoche) è ancora oggi ritenuto colui che introdusse il buddismo nel Bhutan ed è adorato pubblicamente in tutto il paese. Il tempio a lui dedicato, è una struttura elegante costruita attorno all’originaria caverna nel1692 da Gyalse Tenzin Rabgye ed è divenuto in seguito una delle principalii icone culturali dello stesso Bhutan. Questa escursione richiede 2 – 3 ore a piedi in salita. La visita al tempio e il ritorno alla base richiedono altre 2 ore. Non è per esperti, ma richiede una buona forma fisica. Possibilita’ di affitare un cavallo per la salita. Pranzo al rientro.  Nella serata, visita del Kyichu Lhakhang, costruito nel VII secolo ed uno dei più antichi templi del paese. Rientro in hotel cena e pernottamento.

13° giorno :  IN VOLO A KATHMANDU: VISITE DI BHAKTAPUR

Dopo prima colazione trasferimento in aeroporto e partenza del volo dal aeroporto di Paro. Tashi Delek! Arrivo a Kathmandu e trasferimento in hotel con tempo libero a disposizione. Dopo pranzo, visiteremo la famosa piazza Durbar di Bhaktapur. Bhaktapur, anche conosciuto come Bhadgaon è un’altra città dei Newar, fondata nel IX secolo. Alla fine del XII secolo divenne capitale del regno Malla. Visite della antica porta d’accesso, la piazza Durbar, il quartiere residenziale Royal di Bhupatindra Malla, la famosa pagoda con cinque piani di Nyatapola, e altri templi. Dopo un po di shopping nei mercati locali di Bhaktapur pausa per un te o per cena in un ristorante a scelta situato al centro della piazza. Cena e pernottamento a Kathmandu.

14° giorno : PATAN E PASHUPATINATH

Dopo prima colazione proseguimento alla città di Patan dove si può vedere la storica Durbar Square col suo Golden Gate, il Tempio di Taleju e la statua del re Yogendra Malla. Dopo pranzo nella città di Patan, proseguimento in macchina a Pashupatinath. Pashupatinath è uno dei quattro più importanti siti religiosi in Asia per i devoti di Shiva. Pashupatinath, dedicato a Shiva il distruttore, è la meta di pellegrinaggio indù più sacra in Nepal. Visita anche dello stupa di Bouddhanath. Rientro in hotel. Cena e pernottamento.

15° giorno : KATHMANDU/ROMA FCO

Prima colazione e trasferimento in aeroporto per il rientro in Italia con il seguente operativo:

            KTM IST  07.35 12.55

           IST FCO. 17.15 18.55

 

Quota di partecipazione : 4850 euro

 

La quota comprende :

  • Volo di linea in classe economica
  • Voli interni
  • tasse aeroportuali
  • 03 notti in Nepal  in Hotel in camera base doppia
  • trattamento di mezza pensione
  • 10 notti in Buthan in Hotel con trattamento di  pensione completa
  • visite guidate come da programma
  • ingressi in tutti i siti menzionati sul programma
  • tasse governative
  • viaggio in bus uso esclusivo del gruppo con autista professionale
  • una bottiglia di acqua minerale al giorno,
  • visti d’ingresso in Bhutan
  • Accompagnatore Dogmatours dall’Italia
  • assicurazione medico sanitaria.

 

la quota non comprende :

  • Visto d’ingresso in Nepal ( 40$ da pagare in loco ),
  • assicurazione annullamento viaggi, ( facoltativa )
  • mance,
  • pasti non menzionati
  • extra di carattere personale e tutto quanto non espressamente indicato nella voce ” la quota comprende 
  •  
 

 

  • DOCUMENTI NECESSARI

Per entrare in Bhutan occorre il visto. Per il suo ottenimento occorre il formulario compilato in tutte le parti in inglese e firmato personalmente dal richiedente e 2 foto recentI formato passaporto ed in posa frontale  almeno 4 settimane prima della partenza. Per l’ottenimento del visto in Nepal  occorre il formulario compilato in tutte le parti in inglese. Sarà nostra cura espletare le suddette pratiche . La validità dei passaporti deve superare i 6 mesi oltre la permanenza nel paese.

 

Diwali  è tra le festività indiane quella che che potremmo associare, per importanza, al Natale cristiano. La festa dura cinque giorni e cade sempre tra il mese di ottobre e quello di novembre. Le date variano a seconda delle fasi lunari. Il giorno di Diwali combacia con il 15esimo giorno di Kartik, il mese più sacro del calendario lunare induista- Diwali viene anche chiamata la festa della luce per via dell’usanza di accendere numerose lampade di argilla fuori dalle case per simboleggiare la luce interiore che protegge dall’oscurità e dal male. Diwali, infatti, è anche la festa che celebra vittoria del bene sul male Col passare degli anni, Diwali è entrata a tutti gli effetti nelle festività indiane nazionali. Oggi è quindi celebrata non solo dagli induisti, ma anche da giainisti, buddisti e sikh. La divinità al centro di questa festa indiana è la dea Lakshmi, ma ogni giorno del Diwali ha un significato particolare.

DAL 06.11 AL 17.11 DA ROMA E MILANO CON ACCOMPAGNATORE DOGMATOURS

PARTENZA GARANTITA CON MINIMO 15 PARTECIPANTI 

Delhi, Udaipur, Jodhpur, Jaipur, Agra, Varanasi, Delhi

 

06 novembre:  ITALIA – DELHI

Incontro dei partecipanti in aeroporto con l’accompagnatore Dogmatours, disbrigo delle formalità di imbarco e partenza con volo di linea per Delhi:

FCO 20.40 DEL 07.40 + 1

pasti e pernottamento a bordo.

07 novembre  : DELHI Inizio del tour esperenziale

Arrivo all’aeroporto internazionale di Nuova Delhi. Disbrigo delle formalità d’ingresso e dognali e trasferimento in Hotel.  Cominciamo il nostro tour co la visite della  Old Delhi e con la preghiera e Aarti in un tempio Indù, fare la preghiera all’inizio di  un viaggio viene considerato come il simbolo di buon auspicio.Visita dellaMoschea di Jama, la moschea reale costruita dall’imperatoreMughal, Shah Jahan nel 1656. Questa moschea è una delle più grandi al mondo.Si prosegue con la visita diChandni Chowk, situato nella vecchia città di Delhi. Chandni Chowk  significa ‘piazza di luna’  è uno delle i più antiche aree commerciali più frequentati e famosi della città, costruita nel 17 ° secolo e e’ stata originariamente intersecata da canali che sono stati progettati per catturare e riflettere  la luce della luna. Giro in risciò e passeggiata a piedi per esplorare i bazaar della vechhia Delhi Delhi è uno dei migliori esempi al mondo dove ‘vecchio incontra il nuovo’. Un tour di Delhi fornirà il visitatore un’ampia esperienza per capire immediatamente i monumenti Mughal e le strutture moderne, i grattacieli e giardini sereni.  Passate davanti al Red Fort (UNESCO World Heritage Site), costruito in mattoni di sabbia rossa da Shah Jahan nel 1648, questo magnifico monumento è disposto lungo il fiume Yamuna e ha la forma di un ottagono irregolare. Piu’ tardi godetevi il viaggio guidato attraverso Delhi centrale, lungo il cerimonialeRajpath, passando accanto all’imponente Rashtrapati Bhavan, all’India Gate e al Palazzo del Parlamento, che svelerà lo splendore dell’arte Lutyen. Successivamente, visiteremo Gandhi Smriti precedentemente famoso come Birla Bhavan, è un museo dedicato al padre della nazione Mahatma Gandhi. Situato sulla Tees January Road a Nuova Delhi. Birla Bhavan è il luogo in cui Gandhi Ji trascorse gli ultimi 144 giorni della sua vita e fu assassinato da Nathuram Godse il 30 gennaio 1948. Originariamente la casa di Birlas, la famiglia di imprenditori indiani, è ora noto come Eternal Gandhi Multimedia Museum Visita del Qutub Minar :la cui costruzione iniziò nel 1199 per celebrare la vittoria sull’ultimo regno Hindu, è il prototipo di tutti i minareti Indiani.Gurudwara Bangla Sahib: Gurudwara Bangla Sahib era un bungalow magnifico e spazioso a Delhi di proprietà dal Raja Jai Singh Amber (Jaipur) che incuteva grande rispetto e onore alla corte dell’imperatore Mughal Aurangzeb e che ora gode dello status di luogo sacro. La Galleria d’Arte nel seminterrato ha dipinti raffiguranti eventi storici legati alla storia Sikh. Visita della cucina comunitaria dentro il complesso del tempio sikh. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

08 novembre : DELHI – UDAIPUR

Colazione in hotel. Dopo la colazione, trasferimento in aeroporto di Delhi per prendere il volo per Udaipur. 

Delhi: 1320 Udaipur : 1445                

Arrivo all’aeroporto di Udaipur e trasferimento in hotel. Check-in all’hotel. Udaipur sorge attorno alle acque turchesi dei suoi laghi ed è contornata dalle morbide colline delle Aravalli. Situata nel sud del Rajasthan, è nota per i suoi numerosi e incantevoli luoghi di interesse storico. I bianchi palazzi, gli splendidi giardini e i laghi rendono Udaipur più simile a un miraggio del deserto. Udaipur fu costruita dal Maharana Udai Singh, ed è da lui che ha preso il nome. Escursione per le visite ai temple di Nagda e Eklingji.  Nagda, la capitale abbandonata della regione di Mewar, è un antico gruppo di templi risalenti al VII secolo, situato accanto a un lago in continua espansione coperto da una foresta galleggiante di fiori di loto. La maggior parte degli edifici sono stati distrutti dai Mughal o sono stati sommersi dal lago nel corso degli anni. Tuttavia, la coppia superstite di templi del X secolo, chiamati “suocera” e “nuora”, offre ancora uno sguardo mozzafiato sulla colorata storia della città. Di particolare interesse è l’area del matrimonio con i suoi quattro pilastri decorati e accuratamente scolpiti raffiguranti amanti in abbraccio, a cui le coppie dovrebbero rendere omaggio visitando il complesso. Nagda non è più un luogo di culto attivo; è di proprietà e gestito dal governo, grazie al suo status di monumento del patrimonio nazionale. Il tempio è facilmente raggiungibile da Eklingji; una tranquilla zona di contemplazione e pace, dove gli unici segni di vita sono i bambini locali che si rilassano sulle rovine e le mucche al pascolo sullo sfondo. Eklingji è un complesso di templi di 1000 anni dedicato al dio Shiva. È solo una breve corsa dall’hotel nel villaggio vicino. È una scelta ideale per il tuo primo viaggio alla scoperta delle pratiche religiose indù, poiché il tempio di solito non è troppo affollato e in ottime condizioni. La qualità della manutenzione è dovuta al fatto che Eklingji è servito dal personale dello stesso maharana del Rajasthan, che visita il tempio ogni lunedì, nel giorno sacro di Shiva. Il complesso del tempio è costituito da un tempio principale e da altri 107 santuari per il culto delle diverse manifestazioni del dio. Il tempio centrale ospita un notevole idolo a quattro facce di Eklingji (Lord Shiva). Le quattro facce dell’idolo rappresentano Lord Shiva nelle sue quattro forme. Scolpito nel marmo nero, l’idolo è alto 3,5 piedi. Si ritiene che Eklingji sia il sovrano che presiede la regione di Mewar, quindi il motivo per cui i suoi re sono maharaja (principi) e non maharana (re). Ogni superficie di marmo è adornata da intricati intagli, mentre le pareti del tempio principale sono ricoperte da lastre d’argento sbalzato raffiguranti divinità indù e i loro attributi, come il dio Ganesha con il suo simbolo, il topo. Il candore lattiginoso delle immortali lastre di marmo è compensato dal variopinto turbinio di petali di loto, cocci di cocco e ghirlande di fiori: offerte votive presentate agli dei dai devoti in visita al tempio. Si dice anche che chiunque sussurri i propri desideri all’orecchio del toro di pietra di fronte allo statuto di Shiva li vedrà adempiuti a tempo debito dal favore del dio. Pasti inclusi: Colazione e cena Pernottamento in hotel

09 novembre : UDAIPUR 

Dopo la colazione, si prosegue per il giro della città di Udaipur, conosciuta anche come la città dei laghi. Visita del City Palace, che si affaccia sul Lago Pichola. Il City Palace fu costruito nel 1725 in granito e marmo con balconi filigranati, finestre decorate e lavorazione artigianale del vetro. Le mura del palazzo reale si estendono per oltre un miglio sul lato orientale del lago. All’interno del palazzo c’è un labirinto di cortili, appartamenti e saloni decorati. Le sale sono ricoperte di affreschi, esibizioni di cortei reali, mosaici in pietra e vetro e porte ornamentali e finestre dipinte. Il trono di marmo nelle stanze dell’incoronazione è stato utilizzato l’ultima volta durante il periodo Maharana Sangram Singh II (1710-30) e nelle vicinanze si trova la Finestra del Sole installata dal Maharaja Bhim Singh (1778-1828). Questo è il simbolo divino della casata di Mewar, che fa risalire il suo lignaggio ai Surya Vansha, discendenti del Sole. Ogni palazzo all’interno è un’eccezionale creazione d’arte. Visita la sala delle udienze pubbliche, le camere private delle dame reali a palazzo e Saheliyon-ki-Badi. Si parte per esplorare il mercato storico di Udaipur. Si passa accanto ai negozi di spezie, , negozi di utensili, negozi di jaggery, carne locale e negozio di alimentari. Camminerete attraverso le aree in cui è stato girato il film The Octopussy – James Bond. La sera, gita in barca (barca in condivisione), a seconda del livello dell’acqua, sul Lago Pichola dove è possibile vedere la bellissima città di Udaipur sopra il lago. I NOSTRI PLUS :  Udaipur by night Pasti inclusi: Colazione e cena Pernottamento in hotel

10 novembre : UDAIPUR- JODHPUR

Dopo la colazione si parte verso Jodhpur, visitando i templi giainisti di Ranakpur lungo il percorso. È un’escursione eccezionalmente bella attraverso le aspre colline boscose del Rajasthan fino ai templi Jain di Ranakpur nella Valle degli Aravalli, per vedere uno dei migliori complessi di religione Jain che è particolarmente noto per la grandiosa scala della sua architettura e per i decorati soffitti, pareti e 1444 diversi pilastri. I sacerdoti dei templi hanno fatto tutta la progettazione del tempio e le loro generazioni stanno ancora continuando il lavoro. Successivamente trasferimento a Jodhpur. Arrivo e check-in all’hotel.

I NOSTRI PLUS Visita alla casa di una famiglia locale che vi insegna a cucinare il piatto locale di “ Laal Maas “. Cena insieme alla famiglia.  Pasti inclusi: Colazione e cena Pernottamento in hotel.

11 novembre : JODHPUR – PUSHKAR – JAIPUR

Al mattino si inizia la visita di Jodhpur e si visita il Forte Mehrangarh e Jaswant Thada. La città vecchia di Jodhpur è circondata da un muro lungo 10 km, costruito circa un secolo dopo la fondazione della città. Dal forte puoi vedere chiaramente dove finisce la città vecchia e inizia la nuova. La città vecchia è un’affascinante giungla di strade tortuose di grande interesse per passeggiare. Otto porte conducono fuori dalla città murata. È una delle città più interessanti dell’India e quei pantaloni da equitazione attillati, Jodhpurs, hanno preso il nome da questo locale. Il Forte Mehrangarh è disteso su una collina alta 125 metri ed è il forte più imponente e formidabile del Rajasthan. Visita del Forte Mehrangarh (cittadella del sole) che evoca lo spirito stesso dei Rathore, il clan Rajput locale al potere. Visita i suoi vari palazzi con i loro delicati fregi e i rispettivi musei, che espongono i tesori della famiglia reale. A nord del Forte Mehrangarh, e collegato ad esso da una strada, Jaswant Thada è un memoriale in marmo con colonne al popolare sovrano Jaswant Singh II (1878-95), che purgò Jodhpur dai dacoit, avviò sistemi di irrigazione e diede impulso all’economia. I cenotafi dei membri della famiglia reale che sono morti dopo Jaswant sono vicini al suo memoriale; quelli che lo hanno preceduto sono ricordati da chattri a Mandore. Dopo la visita, si parte per Pushkar. Pushkar è un pellegrinaggio essenziale in India per i detentori della fede indù e sikh a causa della presenza di centinaia di splendidi templi tra cui l’unico “Lord Brahma Temple” al mondo e diversi gurudwara. Si trova nella parte occidentale della catena degli Aravalli, sulla riva del lago naturale Pushkar, a circa 10 chilometri dalla città di Ajmer nel Rajasthan. E poiché Pushkar fa parte del torrido stato desertico, ha estati particolarmente calde e inverni freschi e piacevoli con precipitazioni moderate nei monsoni. Si ritiene che Pushkar fosse un’antica città poiché ha trovato menzioni in molte mitologie indù e in altre importanti scritture indiane. Visita al tempio del dio Brahma e per una passeggiata intorno al lago. Proseguimento per Jaipur. Arrivo a Jaipur e check in all’hotel.

I NOSTRI PLUS La lezione di cucina Indiana e cena a casa di una famiglia locale di Jaipur L’esperienza dell’arte della cucina e l’aroma di spezie. Imparate con la famiglia, come si partecipa a un Corso di cucina interattivo accompagnati da una signora della famiglia. Lei condividerà la ricotta segreta che è stata tramandata di generazione in generazione. Il cibo cotto sarà servito durante il pasto.  Jaipur – la capitale della provincia del Rajasthan è famosa per le sue arti e mestieri, gioielli, tessuti dipinti a mano e sculture in pietra; è uno dei migliori esempi dell’India settentrionale di una città pianificata che incarna il meglio dell’architettura Rajput e Mughal.

In serata sarà possibile assistere presso il tempio Govind Devji alla cerimonia dell’Aarti, rituale durante il quale la luce emessa da una o cinque fiamme viene offerta alla divinità esprimendo così devozione e adorazione.

I NOSTRI PLUS : Jaipur by night sulle Jeep aperte Pasti inclusi: Colazione e cena Pernottamento in hotel

12 novembre : JAIPUR

IDopo la colazione, si parte per la visita della fortezza di Amber. Sosta fotografica davanti al palazzo dei venti, è davvero una facciata elaborata, estremamente intricata nella sua scultura in arenaria rosa. Dopo la visita del forte Amber, si parte per la visita al City Palace, che è un travolgente complesso di squisiti palazzi, giardini e cortili, arte decorativa e portali scolpiti. Sosta fotografica al palazzo di acqua.  Successivamente si visita Jantar Mantar di Jaipur che è il più famoso dei cinque osservatori costruiti da Sawai Jai Singh in India. Jai Singh era un grande ammiratore dei progressi e delle ricerche fatte nel campo della scienza e della tecnologia, ed era appassionato di astronomia.

I NOSTR PLUS Mercati Serali, Cucina ed Arte di Vecchia Jaipur Nel pomeriggio esplorate la città rosa con i suoi bazaar coloratissimi e gli odori del cibo cucinato. Dalla sua creazione nel 1727, le famiglie reali e nobili di Jaipur abitualmete hanno frequentato gli artigiani della città. Questa tradizione countinua anche oggi e di conseguenza moderno Jaipur è considerato da tanti come il capoluogo dell’aritigianto in india. I metodi tradizionali sono ancora in uso per produrrere gli oggetti di alta qualità. Usando le abilità che sono tramandate attraverso le generazioni,anche oggi questi artigiani possono essere visti nei quartieri di citta’ rossa. In questa affascinante camminata potete avere la oppotunità di parlare con i locali. 

L’esperienza specialeApplicazione dell’henné sulle mani delle donne come piccolo ricordo dall’India..

I tattoo all’henné, una pianta dalle qualità medicinali, sono una tradizione centenaria in India e immancabili in molte feste, sia hindu che musulmane. Tra le tante cerimonie del complesso matriomonio indiano c’è anche il rito del mehndi (henné), il mehndi rat, in cui la giovane futura sposa circondata dalle amiche e dalle donne della famiglia è tatuata con l’henné. Non è neccessario sposarsi per potere avere i tatuaggi all’henné. La maggior parte delle ragazze apprende questa arte fin dall’infanzia e in molte località turistiche potrete farvi tatuare le mani .

DIWAI: FESTA DELLE LUCI

Al termine ci si preparerà a vivere uno degli eventi più antichi e importanti della cultura induista indiana, cioè Diwali o Deepavali, la “festa delle luci”, eterno simbolo della vittoria del Bene sul Male, della Luce sulle Tenebre, della conoscenza sull’ignoranza. Questa festa sarà specialissima perché celebrata in una famiglia indiana seguendone i riti tradizionali, con danze, preghiere e gustando il saporitissimo cibo che si prepara per l’occasione. La celebrazione prevede:

 Saari per le donne e Saafa o Turban per gli uomini (vestiti colorati tipici indiani).

Benvenuto tradizionale con Tikka e musica.

Drink di benvenuto

Realizzazione di Rangoli (forma d’arte indiana, in cui vengono creati motivi sul pavimento o sul tavolo utilizzando materiali come pietra calcarea in polvere, ocra rossa, farina di riso secca, sabbia colorata, polvere di quarzo, petali di fiori e rocce colorate).

Snack indiani

Partecipazione alla cerimonia Diwali Pooja con la famiglia accendendo Diya (lampade ad olio in argilla).

Cena

Pasti inclusi: Colazione e cena Pernottamento in hotel

13 novembre : JAIPUR – AGRA

Colazione in hotel, check out dall’hotel e partenza per Agra. Lungo il percorso visita del tempio di Galta Ji. Situato a una distanza di circa 10 km da Jaipur nella città di Khania-Balaji, il tempio di Galtaji è un pellegrinaggio indù spesso visitato da persone provenienti da tutto il paese. Ci sono molti templi in questo sito e una delle attrazioni speciali del luogo è una sorgente naturale che scorre verso il basso dalla cima della collina. L’acqua di questa sorgente riempie molti kund o serbatoi d’acqua considerati molto sacri e i pellegrini che visitano il tempio si bagnano in quest’acqua pia. Il tempio comprende 7 serbatoi di acqua santa o kund di cui il Galta Kund è il più significativo di tutti. Più tardi guida ad Agra, lungo il tragitto visita a Fatehpur Sikri. Visiterai l’ex sede dell’eredità Mughal, che è una città abbandonata che risplende di rosso sotto il sole, Fatehpur Sikri – la città deserta di arenaria rossa costruita dal Grande Imperatore Mughal, Akbar, come sua capitale e palazzo alla fine del XVI secolo è solo 37 km da Agra. Dopo la visita, si parte verso Agra. Arrivo ad Agra e check-in in hotel. Una volta era un piccolo villaggio sulle rive dello Yamuna, fu trasformato da due grandi monarchi Mughal, Akbar e suo nipote Shah Jehan, nella seconda capitale dell’Impero Mughal: Dar-ul-Khilafat, o “sede dell’Imperatore” nel XVI e XVII secolo. Visita all’orfanotrofio di Madre Teresa. (se i clienti sono interessati). La casa di Agra è finanziata dalla casa madre di Calcutta.  Pasti inclusi: Colazione e cena Pernottamento in hotel

14 novembre: AGRA – DELHI – VARANASI

La mattina presto sarai portato a testimoniare la visita all’alba del Taj Mahal (rimanne chiuso tutti i venerdì) con la tua guida. Sulle pareti interne, pietre simili a gioielli creano bellissimi disegni in marmo bianco. I Mughal perfezionarono l’arte di incorporare pietre semipreziose nel marmo e il Taj è il miglior esempio di questo speciale processo chiamato pietra dura. Inizia con una lastra di marmo, di dimensioni variabili. Quindi i gioielli vengono tagliati sottilissimi e incastonati nel marmo con tale precisione che le giunture sono invisibili ad occhio nudo. Oggi dopo la colazione partenza per Delhi, sosta alla città sacra di Vindravan per la visita al tempio Isckon, consacrata al dio Krishna. Una delle città più antiche sulle rive dello Yamuna, Vrindavan è considerata uno dei luoghi di pellegrinaggio più importanti per i devoti di Krishna. Si dice che Lord Krishna abbia trascorso la sua infanzia a Vrindavan. Il nome della città deriva da Vrinda (che significa basilico) e van (che significa boschetto) che forse si riferiscono ai due piccoli boschetti di Nidhivan e Seva Kunj. Poiché Vrindavan è considerato un luogo sacro, un gran numero di persone viene qui per abbandonare la vita mondana. La città di Vrindavan ospita centinaia di templi di Lord Krishna e Radha sparsi ovunque, i più famosi sono il tempio Banke Bihari e il famoso tempio ISKCON. L’ambiente vibrante rappresenta perfettamente la natura giocosa e benevola di Lord Krishna. Situati lungo le acque del fiume Yamuna, i numerosi templi incastonati tra i fitti boschi e la vegetazione lussureggiante di Vrindavan sono le principali attrazioni qui. Proseguimento per l’aeroporto di Delhi per prendere il volo diretto di Varanasi, il centro della cultura indù.

OPERATIVO IN VIA DI DEFINIZIONE

Varanasi – Questa città, dedicata al Dio Shiva, è uno dei principali luoghi sacri dell’India. I pellegrini hindu vengono a bagnarsi nelle acque del Gange per purificarsi da tutti i peccati. Varanasi è anche considerata un luogo propizio in cui trascorrere gli ultimi giorni, dal momento che esalando qui l’ultimo respiro si beneficia della moksha , ossia la liberazione dal ciclo delle rinascite e si accede in paradiso. La città è il cuore pulsante dell’induismo e il Gange è considerato il fiume della salvezza, un simbolo di speranza per tutti i credenti. Arrivo a Varanasi e trasferimento in hotel. Check-in presso l’hotel. Pasti inclusi: Colazione e cena Pernottamento in hotel

 

15 novembre : VARANASI

Sveglia all’alba per l’escursione  in barca sul fiume Gange, per vedere migliaia di pellegrini e devoti in adorazione del sole che sorge. Accompagnati dalla guida, si potranno vedere   indù da tutte le parti dell’India, vivere la loro fede sulle rive del fiume sacro in un momento più saliente della vita di Varanasi. All’alba i templi lungo il fiume sono bagnati da una luce tenue e gli abitanti di Varanasi emergono dal labirinto di di vicoli e si dirigono ai ghat, dove lavano i panni, praticano yoga, offrono fiori e incensi al fiume e fanno un bagno rituale. Potrete osservare il bagno dei pellegrini, i sadhu meditare e i sacerdoti svolgere riti funebri. 

I NOSTRI PLUS Templi meridionali e stagni sacri: Una passeggiata attraverso il paesaggio mistico di templi e stagni vicino ad Assi Ghat, l’area meridionale della città sacra. Questa passeggiata si trova all’estremità meridionale della città santa vicino ad Assi Ghat. che prende il nome dalla spada di Durga che lasciò cadere dopo aver ucciso un demone. Seguiamo le orme del poeta e mistico Banaras del XVI secolo Pandit Goswami Tulsidas, traduttore del sacro testo Ramanyana. Sentirai parlare della storia e della cultura speciale di Varanasi mentre visitando vari templi e siti sacri, come un tradizionale ring di wrestling.La passeggiata include uno speciale darshan, che significa “vedere”, di un tempio del sole nascosto vicino alla sua dimora storica. 

Si prosegue per giro panomarico della universita BHU e tempio di Madre India che voluto Gandhi. La sera visitate i ghat (gradini di balneazione) del Gange con le barche decorate e assistete alla intrigante cerimonia ‘Aarti’ (preghiera collettiva).  Arathi(Aarti) è un rituale durante il quale la luce emessa da una fiamma di canfora viene offerta alla Divinità, o ad uno dei Suoi aspetti, attraverso le murti. L’Arathi viene eseguito solitamente al mattino e alla sera, e come conclusione di una puja

I NOSTRI PLUS  La camminata della morte e rinascita:  Iniziando con un tempio della fertilità e terminando con i luoghi di cremazione, questo tour prende molti dei siti di altri tour e li mette insieme in una ghirlanda di fantastici siti ed esperienze. Cammina attraverso la città e vedi Banaras come Mahashamstana, il grande terreno di cremazione. Visitiamo un ashram di un percorso di non dualismo tantrico, ben noto per i suoi rinuncianti vestiti di nero che meditano nei campi di cremazione. Avrai un idea di morte e rinascita mentre discuti di filosofia mentre vaghi per il tempio di Kali fino al negozio di chai, raggiungendo infine uno dei terreni di cremazione. La camminata termina con un servizio di adorazione serale nel tempio. Pasti inclusi: Colazione e cena Pernottamento in hotel       

16 novembre : VARANASI – DELHI 

I NOSTRI PLUS Lezione di Yoga sulle sponde del fiume Gange e al termine rientro in hotel per la colazione.  

Dopo la colazione si parte per la visita di Sarnath e museo, un importante centro buddista del mondo. Dopo aver raggiunto l’illuminazione a Bodhgaya, Buddha, l’Illuminato, pronunciò il suo primo sermone proprio qui. Allora Sarnath era uno dei più importanti luoghi di cultura dell’India antica, visitata dai viaggiatori cinesi Fa-Hsien e Hiuen Tsang che scrissero dei suoi prosperi monasteri.Il monumento più importante del complesso è il Dhamekh Stupa (V° sec. d.C.), costruito nel luogo dove si crede che Buddha abbia predicato il suo primo sermone a cinque discepoli. E’ una struttura a forma cilindrica dell’età gupta alta 43,5 m. A ovest vi è il Dharmarajika Stupa, costruito dall’imperatore maurya Ashoka per conservare le reliquie del Buddha. Nel complesso ci sono anche monasteri e templi più piccoli, un Albero della Illuminazione piantato nel 1931 e la statua di Anagarika Dharmapala, il fondatore della società che mantienne Sarnath e Bodhgaya. 

I NOSTRI PLUS Pranzo in un ristorante tradizionale che serve il Thali.  

Nel pomeriggio trasferimento in aeroporto per prendere il volo di Delhi.   Cena di arrivederci a Delhi 

 

17 novembre : DELHI – ROMA FCO

Prima colazione e trasferimento in aeroporto in tempo utile per il volo di rientro :

DEL 14.15 FCO 19.05

Arrivo, ritiro dei bagagli e FINE DE SERVIZI

 

Quota di partecipazione da : 2590 euro

 

La quota comprende :

  • Volo di linea in classe economica 
  • Volo domestico per Varanasi a/r
  • Visto d’ingresso
  • 10 notti con sistemazione in camera doppia condivisa 
  • Trattamento come indicato sul programma
  • Tutti i trasferimenti, escursioni e visite, in veicoli dotati di aria condizionata 
  • Accompagnatore Indiano parlante Italiano per tutto il tour. 
  • Prezzi d’ingresso ai monumenti
  • Giro sul risciò a Delhi
  • Passeggiata nella città vecchia di Udaipur
  • Navigazione sul lago pichola 
  • Passeggiata nel Sadar bazar di Jodhpur
  • Passeggiata nella città rossa di Jaipur
  • Udaipur by night 
  • La lezione di cucina Indiana e cena a casa di una famiglia locale di Jaipur
  • Aarti serale nel tempio Govind Deoji a Jaipur
  • Salita all’Amber Fort sulle Jeep
  • Celebrazione della festa di luce a casa di una famiglia Indiana a Jaipur seguita dalla cena con la famiglia
  • Jaipur by night sulle jeep aperte
  • Applicazione dell’henné sulle mani delle donne come piccolo ricordo dall’India
  • Visita alla casa di una famiglia locale che vi insegna a cucinare il piatto locale di “ Laal Maas “. Cena insieme alla famiglia. 
  • Jaipur by night sulle Jeep aperte
  • Pranzo in un ristorante tradizionale che serve il Thali
  • La cena di arrivederci in un ristorante Indiano
  • Le salviette umidificate 
  • I calzini per entrare in alcuni templi e Taj Mahal 
  • Il wifi durante i trasferimenti
  • Una bottiglia dell’acqua in alluminio per supportare la nostra iniziativa di “ Sostenibilità ambientale “
  • L’acqua durante i trasferimenti
  • L’assistenza negli aeroporti dell’arrivo e partenza
  • Accompagnatore Dogmatours dall’Italia
  • Assicurazione medico sanitaria 

 

La quota non comprende:

  • Assicurazione annullamento viaggi facoltativa
  • tasse aeroportuali
  • bevande
  • extra di carattere personale
  • tutto quanto non espressamente indicato nella voce ” la quota comprende “

 

LA FESTA DEI FRATELI E DELLE SORELLE IN INDIA 

La festività del Raksa Bendhana è particolarmente sentita in India e apprezzata per il suo profondo significato di amore e fratellanza. Ogni anno ci ricorda quanto il legame di affetto e fiducia che unisce fratelli e sorelle possa essere forte, indissolubile e durare per sempre Nel giorno in cui si festeggia il Raksa-Bendhana fratelli e sorelle si danno appuntamento a casa dei genitori e dei parenti più stretti per compiere un bellissimo rituale, molto particolare. La sorella accende una candela e la pone su di un vassoio; poi fa ruotare il vassoio attorno al viso del fratello. Terminato questo rito, la sorella lega il Rakhiattorno al polso del fratello e recita una preghiera in suo favore. Poi gli disegna in fronte il tilaka (dal sanscrito तिलक), noto anche come pundra, un caratteristico segno colorato e gli offre, imboccandolo del cibo, solitamente dolci o frutta secca. In cambio il fratello si impegna a prendersi cura della sorella per tutta la vita, le fa un regalo (per esempio un vestito o dei soldi perché possa comprarsi quello che desidera) e anche lui le offre del cibo imboccandola Al termine del rituale, si abbracciano e si ringraziano l’uno l’altra.

DAL 21.08 AL 01.09 DA ROMA ACCOMPAGNATORE DOGMATOURS

PARTENZA GARANTITA CON MINIMO 15 PARTECIPANTI 

Delhi,Mandawa, Bikaner, Jodhpur, Udaipur, Jaipur, Agra, Delhi

21 agosto ITALIA – DELHI

Incontro dei partecipanti in aeroporto con l’accompagnatore Dogmatours, disbrigo delle formalità di imbarco e partenza con volo di linea per Delhi:

FCO 20.40 DEL 07.40 + 1

pasti e pernottamento a bordo.

22 agosto : DELHI Inizio del tour esperenziale

Arrivo all’aeroporto internazionale di Nuova Delhi. Disbrigo delle formalità d’ingresso e dognali e trasferimento in Hotel.  Cominciamo il nostro tour co la visite della  Old Delhi e con la preghiera e Aarti in un tempio Indù, fare la preghiera all’inizio di  un viaggio viene considerato come il simbolo di buon auspicio.Visita dellaMoschea di Jama, la moschea reale costruita dall’imperatoreMughal, Shah Jahan nel 1656. Questa moschea è una delle più grandi al mondo.Si prosegue con la visita diChandni Chowk, situato nella vecchia città di Delhi. Chandni Chowk  significa ‘piazza di luna’  è uno delle i più antiche aree commerciali più frequentati e famosi della città, costruita nel 17 ° secolo e e’ stata originariamente intersecata da canali che sono stati progettati per catturare e riflettere  la luce della luna. Giro in risciò e passeggiata a piedi per esplorare i bazaar della vechhia Delhi Delhi è uno dei migliori esempi al mondo dove ‘vecchio incontra il nuovo’. Un tour di Delhi fornirà il visitatore un’ampia esperienza per capire immediatamente i monumenti Mughal e le strutture moderne, i grattacieli e giardini sereni.  Passate davanti al Red Fort (UNESCO World Heritage Site), costruito in mattoni di sabbia rossa da Shah Jahan nel 1648, questo magnifico monumento è disposto lungo il fiume Yamuna e ha la forma di un ottagono irregolare. Piu’ tardi godetevi il viaggio guidato attraverso Delhi centrale, lungo il cerimonialeRajpath, passando accanto all’imponente Rashtrapati Bhavan, all’India Gate e al Palazzo del Parlamento, che svelerà lo splendore dell’arte Lutyen. Successivamente, visiteremo Gandhi Smriti precedentemente famoso come Birla Bhavan, è un museo dedicato al padre della nazione Mahatma Gandhi. Situato sulla Tees January Road a Nuova Delhi. Birla Bhavan è il luogo in cui Gandhi Ji trascorse gli ultimi 144 giorni della sua vita e fu assassinato da Nathuram Godse il 30 gennaio 1948. Originariamente la casa di Birlas, la famiglia di imprenditori indiani, è ora noto come Eternal Gandhi Multimedia Museum Visita del Qutub Minar :la cui costruzione iniziò nel 1199 per celebrare la vittoria sull’ultimo regno Hindu, è il prototipo di tutti i minareti Indiani.Gurudwara Bangla Sahib: Gurudwara Bangla Sahib era un bungalow magnifico e spazioso a Delhi di proprietà dal Raja Jai Singh Amber (Jaipur) che incuteva grande rispetto e onore alla corte dell’imperatore Mughal Aurangzeb e che ora gode dello status di luogo sacro. La Galleria d’Arte nel seminterrato ha dipinti raffiguranti eventi storici legati alla storia Sikh. Visita della cucina comunitaria dentro il complesso del tempio sikh. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

23 agosto : DELHI – MANDAWA

Dopo la colazione partenza per Mandawa nel Rajasthan attraverso la regione dello Shekhawati. IL NOSTRO PPLUS: Lungo la strada ci sarà il pranzo e una sosta in un villaggio rurale dove sarà possibile vedere come si svolge la vita nelle campagne indiane.Speciale pranzo tradizionale in stile Bajot sarà offerto nella residenza di una famiglia locale. Il cibo sarà preparato dalle dame della nobile famiglia che risiede all’interno della residenza. Proseguimento per Mandawa.  La città di Mandawa, fondata nella metà del 18 ° secolo, era una volta una città residenziale di ricchi mercanti. I enormi haveli sono costruiti e  decorati dai ricchi mercantion con le bellissime pitture murali. Tuttavia, con il tempo, i mercanti sono spostati e migrati ad altre aree, lasciando le belle haveli anonimato. Pero’ ancora, la magnificenza di questi haveli non diminuì e ora sono diventati una grande attrazione turistica della città.Pernottamento in Hotel

24 agosto : MANDAWA – BIKANER

Colazione in hotel.  Passeggiata nella zona storica di Mandawa per ammirare le splendide costruzioni affrescate, gli haveli, caratteristici della città. Dopo le visite si parte per Bikaner.  All’arrivo check in all’hotel. Visita al Junagarh Fort, uno dei forti più interessanti del Rajasthan, con i suoi interni sontuosamente decorati. Costruito nel 1588 da Raja Rai Singh, è insolito nel senso che era uno dei pochi grandi forti del Rajasthan che non era stato costruito su una collina. Invece, è stato costruito nelle pianure desertiche; i suoi robusti bastioni di arenaria e graziosi padiglioni e balconi si stagliano contro il cielo. Visita al bazaar ed il mercato di spezie in serata. I NOSTRI PLUS  Nel tardo pomeriggio, si parte verso le dune di sabbia per un giro sulla jeep nel deserto per ammirare il tramonto.  Spettacolo della danza tradizionale seguito dalla cena sulle dune. Rientro in albergo. Pernottamento in hotel.

25 agosto : BIKANER – JODHPUR

Colazione in hotel. Partenza per Jodhpur, coprendo la distanza di 240 km in 5 ore circa.  Lunga il percorso sosta per la visita del Tempio di Deshnok (Tempio dei topi). Karni Mata era fondamentalmente un saggio indù nata come settima figlia del clan Charan Rajput nel 1387 d.C. nel villaggio di Suwap nel distretto di Jodhpur. Si credeva che fosse l’incarnazione della dea Durga. Il suo nome originale era Ridhu Bai. Era sposata con Depoji Charan del villaggio di Sathika ma dopo appena due anni di vita coniugale e nonostante l’iniziale scherno del marito, sposò sua sorella Gulab con suo marito e lasciò per sempre il villaggio per esaudire il suo desiderio di lasciare tutto il affari mondani e vivere la vita come un nomade. Dopo aver vagato per un po’ di tempo con i suoi seguaci e il suo gregge, raggiunse Deshnok e alla fine si stabilì qui ea quel punto divenne anche Karni Mata. Il tempio è famoso per la sua enorme popolazione di 25.000 ratti che sono religiosamente conosciuti come “Kabbas”. La storia dietro la popolazione di ratti è che una volta il figliastro di Karni Mata, Laxman, cadde e morì nel Kapil Sarovar a Kolayat Tehsil nel tentativo di bere acqua. Dopo le continue suppliche di Karni Mata, Yama, il dio della morte, accettò di recuperare suo figlio come topo e permise anche a tutti i suoi figli maschi di reincarnarsi come topi. I Kabba sono noti per essere molto santi e nutrirli con dolci e mangiare il cibo da loro rosicchiato è considerato “prestigioso”. Karni Mata ha posto la pietra angolare di due importanti forti del Rajasthan, ovvero il forte di Jodhpur e il forte di Bikaner. Il 21 marzo 1538, mentre tornava a Deshnok, il convoglio si fermò per bere acqua vicino a Kolayat Tehsil. Quando i seguaci sono tornati da lei, non si trovava da nessuna parte e dopo molte ricerche, non è mai stata trovata, quindi è semplicemente scomparsa lì per lì all’età di 151 anni. Il tempio di Karni Mata ha tanta importanza tra i suoi devoti, durante la visita a questo tempio, si possono avvistare molti topi di colore nero ma se riesci a individuare un topo di colore bianco, considerati fortunato perché è considerato santo e la gente crede che questo ratto bianco sia la manifestazione della divinità, Karni Mata, stessa.

I NOSTRI PLUS Visita alla casa di una famiglia locale che vi insegna a cucinare il piatto locale di “ Laal Maas “. Pranzo insieme alla famiglia. 

Visita al Forte Mehrangarh e Jaswant Thada. La città vecchia di Jodhpur è circondata da un muro lungo 10 km, costruito circa un secolo dopo la fondazione della città. Dal forte puoi vedere chiaramente dove finisce la città vecchia e inizia la nuova. La città vecchia è un’affascinante giungla di strade tortuose di grande interesse per passeggiare. Otto porte conducono fuori dalla città murata. È una delle città più interessanti dell’India e quei pantaloni da equitazione attillati, Jodhpurs, hanno preso il nome da questo locale. Il Forte Mehrangarh è disteso su una collina alta 125 metri ed è il forte più imponente e formidabile del Rajasthan.

Visita del Forte Mehrangarh (cittadella del sole) che evoca lo spirito stesso dei Rathore, il clan Rajput locale al potere. Visita i suoi vari palazzi con i loro delicati fregi e i rispettivi musei, che espongono i tesori della famiglia reale. A nord del Forte Mehrangarh, e collegato ad esso da una strada, Jaswant Thada è un memoriale in marmo con colonne al popolare sovrano Jaswant Singh II (1878-95), che purgò Jodhpur dai dacoit, avviò sistemi di irrigazione e diede impulso all’economia. I cenotafi dei membri della famiglia reale che sono morti dopo Jaswant sono vicini al suo memoriale; quelli che lo hanno preceduto sono ricordati da chattri a Mandore.

Check-in all’hotel. Più tardi si cammina nella parte vecchia di Jodhpur intorno al mercato locale. Pernottamento in albergo.

26 agosto : JODHPUR – RANAKPUR – UDAIPUR

Colazione in hotel. Partenza alla volta di Udaipur, visitando i templi giainisti di Ranakpur lungo il percorso. È un’escursione eccezionalmente bella attraverso le aspre colline boscose del Rajasthan fino ai templi Jain di Ranakpur nella Valle degli Aravalli, per vedere uno dei migliori complessi di religione Jain che è particolarmente noto per la grandiosa scala della sua architettura e per i decorati soffitti, pareti e 1444 diversi pilastri. I sacerdoti dei templi hanno fatto tutta la progettazione del tempio e le loro generazioni stanno ancora continuando il lavoro. Arrivo ad Udaipur e trasferimento in hotel. Check-in all’hotel. Udaipur sorge attorno alle acque turchesi dei suoi laghi ed è contornata dalle morbide colline delle Aravalli. Situata nel sud del Rajasthan, è nota per i suoi numerosi e incantevoli luoghi di interesse storico. I bianchi palazzi, gli splendidi giardini e i laghi rendono Udaipur più simile a un miraggio del deserto. Udaipur fu costruita dal Maharana Udai Singh, ed è da lui che ha preso il nome. NOSTRI PLUS : Cena speciale in un ristorante lungo le rive del lago pichola. Pernottamento in hotel.

27 agosto : UDAIPUR

I NOSTRI PLUS : Lezione privato di Yoga Dopo la colazione, si prosegue per il giro della città di Udaipur, conosciuta anche come la città dei laghi. Visita al City Palace, che si affaccia sul Lago Pichola. Il City Palace fu costruito nel 1725 in granito e marmo con balconi filigranati, finestre decorate e lavorazione artigianale del vetro. Le mura del palazzo reale si estendono per oltre un miglio sul lato orientale del lago. All’interno del palazzo c’è un labirinto di cortili, appartamenti e saloni decorati. Le sale sono ricoperte di affreschi, esibizioni di cortei reali, mosaici in pietra e vetro e porte ornamentali e finestre dipinte. Il trono di marmo nelle stanze dell’incoronazione è stato utilizzato l’ultima volta durante il periodo Maharana Sangram Singh II (1710-30) e nelle vicinanze si trova la Finestra del Sole installata dal Maharaja Bhim Singh (1778-1828). Questo è il simbolo divino della casata di Mewar, che fa risalire il suo lignaggio ai Surya Vansha, discendenti del Sole. Ogni palazzo all’interno è un’eccezionale creazione d’arte. Visita la sala delle udienze pubbliche, le camere private delle dame reali a palazzo e Saheliyon-ki-Badi.

I NOSTRI PLUS: La sera, gita in barca (barca in condivisione), a seconda del livello dell’acqua, sul Lago Pichola dove è possibile vedere la bellissima città di Udaipur sopra il lago.  Udaipur By Night Pernottamento in hotel

28 agosto : UDAIPUR – PUSHKAR – JAIPUR

Dopo la colazione partenza per Jaipur . Pushkar è uno dei luoghi sacri per gli indù come Varanasi. La città tempio è la sede del tempio Brahma ( 8 ° secolo)  dedicato al Dio Brahma – il creatore dell’universo. Circondata da colline su tre lati e dune di sabbia per il quarto, Pushkar costituisce un luogo affascinante e uno sfondo adatto per la fiera religiosa annuale.  Godetevi una passeggiata per le strade di Pushkar e visitate Il lago sacro di Pushkar, che si crede di esser stato creato dallo stesso Dio Brahma. I devoti indù credono che sia essenziale visitare Pushkar almeno una volta nella loro vita.  Proseguimento per Jaipur. Arrivo a Jaipur and check in all’hotel. Jaipur – la capitale della provincia del Rajasthan è famosa per le sue arti e mestieri, gioielli, tessuti dipinti a mano e sculture in pietra; è uno dei migliori esempi dell’India settentrionale di una città pianificata che incarna il meglio dell’architettura Rajput e Mughal. Pernottamento in hotel.

29 agosto : JAIPUR

Il tour della città continua con una sosta per fotografare l’Hawa Mahal o Palazzo dei Venti. La sua facciata è probabilmente la più fotografata a Jaipur, con le sue finestre in legno riccamente intagliato, progettate in modo che le signore del palazzo potessero guardare per le strade inosservate.  Si prosegue per la visita al magnifico Amber Fort, si sale sulle jeep. Il forte è conosciuto per il suo stile artistico unico e mozzafiato, fondendo con maestria elementi Indù e musulmani (Mughal). Visita delle camere e dei corridoi del palazzo, famoso per l’eccellenza del suo design. All’interno del complesso si trova Ganesh Pol, l’imponente entrata  interamente dipinta con le immagini del dio dalla testa di elefante, Ganesh. Le finestre interamente forate offrono viste da diversi punti e schegge di specchi luccicanti sono incastonate tra le mura di Sheesh Mahal. Amber Fort, conosciuta anche come ‘Palazzo Amer’, è uno dei più famosi fortezze del Rajasthan attirando intorno al 4000 a 5000 visitatori al giorno durante l’alta stagione turistica. Il nome del palazzo era arrivato dal nome della cittadina di Amer, si trova undici chilometri da Jaipur. Pittoresco perfettamente, questa residenza collinare del 16 ° secolo è ben conservata, ci sono grandi padiglioni e le sale che si aprono sui giardini e cortili. Anche se la costruzione principale del palazzo è iniziata nel 1592 dal Maharaja Man Singh, è stato aggiunto nel corso degli anni da governanti successivi e continuò ad essere occupato da loro fino alla fine della costruzione di  Jaipur. Si prosegue per la visita al palazzo di città, che ha una preziosa collezione di oggetti d’antiquariato, costumi e armature del Mughals e Rajputs, tra cui spade di diverse forme e dimensioni con preziosi manici cesellati.  La visita seguente è all’osservatorio Jantar Mantar, patrimonio dell’umanità UNESCO: un osservatorio astronomico e astrologico in pietra costruita dal Maharaja Jai Singh nel 18° secolo!

I NOSTRI PLUS : Passeggiata per esplorare i bazaar, cucina e la cultura di Vecchia Jaipur Nel pomeriggio esplorate la città rosa con i suoi bazaar coloratissimi e gli odori del cibo cucinato. Dalla sua creazione nel 1727, le famiglie reali e nobili di Jaipur abitualmete hanno frequentato gli artigiani della città. Questa tradizione countinua anche oggi e di conseguenza moderno Jaipur è considerato da tanti come il capoluogo dell’aritigianto in india. I metodi tradizionali sono ancora in uso per produrrere gli oggetti di alta qualità. Usando le abilità che sono tramandate attraverso le generazioni,anche oggi questi artigiani possono essere visti nei quartieri di citta’ rossa. In questa affascinante camminata potete avere la oppotunità di parlare con i local.

I NOSTRI PLUS:  Applicazione dell’henné sulle mani delle donne come piccolo ricordo dall’India.

I tattoo all’henné, una pianta dalle qualità medicinali, sono una tradizione centenaria in India e immancabili in molte feste, sia hindu che musulmane. Tra le tante cerimonie del complesso matriomonio indiano c’è anche il rito del mehndi (henné), il mehndi rat, in cui la giovane futura sposa circondata dalle amiche e dalle donne della famiglia è tatuata con l’henné. Non è neccessario sposarsi per potere avere i tatuaggi all’henné. La maggior parte delle ragazze apprende questa arte fin dall’infanzia e in molte località turistiche potrete farvi tatuare le mani .

I NOSTRI PLUS: In serata sarà possibile assistere alla preghiera serale nel tempio Govind Devji, rituale durante il quale la luce emessa da una o cinque fiamme viene offerta alla divinità esprimendo così devozione e adorazione.

I NOSTRI PLUS La lezione di cucina Indiana a casa di una famiglia e cena con la famiglia  L’esperienza dell’arte della cucina e l’aroma di spezie. Imparate con la famiglia, come si partecipa a un Corso di cucina interattivo accompagnati da una signora della famiglia. Lei condividerà la ricotta segreta che è stata tramandata di generazione in generazione. Il cibo cotto sarà servito durante il pasto. Pernottamento in hotel.

30 agosto : JAIPUR – ABHNERI – AGRA

I NOSTRI PLUS Lezione privata di Yoga  Colazione in hotel.

I NOSTRI PLUS Celebrazione della festa di Rakshabandhan a casa di una famiglia Indiana  Secondo la mitologia indù – nel Mahabharat – Lord Krishna si era ferito al dito quando aveva inviato il suo Sudarshan Chakra dal dito per decapitare Shishupala. Vedendo questo, la principessa Draupadi legò un pezzo di stoffa per prevenire la perdita di sangue. Lord Krishna fu profondamente toccato dal suo gesto e, in cambio, promise di prendersi cura di lei da tutti i mali del mondo. Indra Indrani: Questa leggenda ci dice che Rakhi è un filo sacro di protezione e non può essere legato solo ai fratelli per protezione, ma anche a coloro che amiamo. La storia di Indra e Indrani si svolge nel periodo vedico, quando ebbe luogo una battaglia tra dei e demoni. Indrani, la compagna di Indra, legò un filo sacro al polso del marito per proteggersi dai demoni malvagi. Raksha Bandhan è un festival che si celebra il giorno della luna piena nel mese di Shravan secondo il calendario lunare indù. Le sorelle mettono il tilak sulla fronte del fratello, legano un Rakhi intorno al polso, mangiano dolci e si scambiano regali in questo giorno. Il rituale Rakhi riafferma il legame e il sostegno condiviso tra fratelli. Inoltre, legando il Rakhi, i fratelli promettono di proteggere le loro sorelle, soddisfare i loro desideri, dare benedizioni e sostenerle in ogni sforzo della loro vita. Al giorno d’oggi, anche i fratelli acquistano Rakhi a significare il loro legame speciale.Nell’interpretazione moderna di questo rituale Raksha Bandhan, fratelli e sorelle hanno iniziato a legare i Rakhi l’uno per mano dell’altro e giurano di proteggersi a vicenda. A volte le persone legano anche Rakhis ai loro amici e parenti. Alla fine, Raksha Bandhan viene celebrato con qualcuno che si prende cura di te e si prende sempre cura di te, indipendentemente dal sesso e dalle relazioni. Come si celebra Raksha Bandhan? Pochi giorni prima di Raksha Bandhan, le sorelle fanno acquisti da un posto all’altro alla ricerca di rakhi e dolci sorprendenti per i loro fratelli. Comprano anche altre cose necessarie per il rituale come roli chawal, pooja thali, cocco, ecc. I fratelli, invece, comprano regali per le loro sorelle. Il giorno di Raksha Bandhan, tutti si svegliano presto e fanno il bagno. Quindi eseguono la puja e fanno l’aarti degli dei. Quindi, le sorelle applicano una teeka di roli e chawal sulla fronte dei loro fratelli, legano il rakhi e danno loro dei dolci da mangiare. I fratelli poi fanno regali alle loro sorelle ed entrambi mangiano insieme.

Partenza per Agra. Proseguimento per Agra. Lungo il tragitto si visita il pozzo ai gradini di Abhaneri. Abhaneri, è un villaggio nel distretto di Dausa del Rajasthan. Il luogo è molto popolare in quanto ospita un colossale pozzo a gradini, Chand Baori, considerato tra i più bei pozzi a gradini dell’India. Si ritiene che il villaggio di Abhaneri sia stato fondato da Samrat Mihir Bhoj, un re Pratihar. Dopo la visita, si parte verso Agra. Arrivo ad Agra e check-in in hotel. Una volta era un piccolo villaggio sulle rive dello Yamuna, fu trasformato da due grandi monarchi Mughal, Akbar e suo nipote Shah Jehan, nella seconda capitale dell’Impero Mughal: Dar-ul-Khilafat, o “sede dell’Imperatore” nel XVI e XVII secolo. Pernottamento in Hotel.

 

31 agosto : AGRA – DELHI

Mattina presto si parte per la visita del Taj Mahal all’alba (rimanne chiuso tutti i venerdì). Sulle pareti interne, pietre simili a gioielli creano bellissimi disegni in marmo bianco. I Mughal perfezionarono l’arte di incorporare pietre semipreziose nel marmo e il Taj è il miglior esempio di questo speciale processo chiamato pietra dura. Inizia con una lastra di marmo, di dimensioni variabili. Quindi i gioielli vengono tagliati sottilissimi e incastonati nel marmo con tale precisione che le giunture sono invisibili ad occhio nudo. Rientro in hotel per colazione. Dopo la colazione si parte per Delhi, sosta alla città sacra di Vindravan per la visita al tempio Isckon, consacrata al dio Krishna. Una delle città più antiche sulle rive dello Yamuna, Vrindavan è considerata uno dei luoghi di pellegrinaggio più importanti per i devoti di Krishna. Si dice che Lord Krishna abbia trascorso la sua infanzia a Vrindavan. Il nome della città deriva da Vrinda (che significa basilico) e van (che significa boschetto) che forse si riferiscono ai due piccoli boschetti di Nidhivan e Seva Kunj. Poiché Vrindavan è considerato un luogo sacro, un gran numero di persone viene qui per abbandonare la vita mondana. La città di Vrindavan ospita centinaia di templi di Lord Krishna e Radha sparsi ovunque, i più famosi sono il tempio Banke Bihari e il famoso tempio ISKCON. L’ambiente vibrante rappresenta perfettamente la natura giocosa e benevola di Lord Krishna. Situati lungo le acque del fiume Yamuna, i numerosi templi incastonati tra i fitti boschi e la vegetazione lussureggiante di Vrindavan sono le principali attrazioni qui. Proseguimento per Delhi. 

 I NOSTRI PLUS Passeggiata coloniale nel quartiere di Connaught Place. 

I NOSTRI PLUS La cena di arrivederci in un ristorante coloniale di Delhi

01 settembre  : DELHI – ROMA FCO

Prima colazione e trasferimento in aeroporto in tempo utile per il volo di rientro :

DEL 14.15 FCO 19.05

Arrivo, ritiro dei bagagli e FINE DE SERVIZI

 

Quota di partecipazione da : 1990 euro

 

La quota comprende :

  • Volo di linea in classe economica 
  • Volo domestico per Varanasi a/r
  • Visto d’ingresso
  • 10 notti con sistemazione in camera doppia condivisa 
  • Trattamento – Mezza pensione per tutto il tour tranne alla colazione del primo giorno. Pensione completa il 23 Agosto
  • Tutti i trasferimenti, escursioni e visite, in veicoli dotati di aria condizionata 
  • Guida  Indiano parlante Italiano per tutto il tour
  • Prezzi d’ingresso ai monumenti, come dal programma 
  • Giro sul risciò a Delhi
  • Passeggiata nella città vecchia di Delhi
  • Pranzo e una sosta in un villaggio rurale dove sarà possibile vedere come si svolge la vita nelle campagne Indiane
  • Speciale pranzo tradizionale in stile Bajot
  • Spettacolo della danza tradizionale seguito dalla cena sulle dune
  • Visita alla casa di una famiglia locale che insegna a cucinare il piatto locale di “ Laal Maas “, pranzo insieme alla famiglia
  • Passeggiata nel Sadar bazar di Jodhpur
  • Gita nel deserto sulle jeep
  • Navigazione sul lago pichola 
  • Salita all’Amber Fort sulle Jeep
  • Celebrazione della festa di Rakshabandhan a casa di una famiglia Indiana a Jaipur seguita dal pranzo
  • Passeggiata nella città rossa di Jaipur
  • Aarti serale nel tempio Govind Deoji a Jaipur
  • Applicazione dell’henné sulle mani delle donne come piccolo ricordo dall’India
  • La visita al mercato di verdure per comprare le verdure seguita dalla lezione di cucina Indiana a casa di una famiglia e cena con la famiglia
  • Lezione privata di Yoga ad Udaipur
  • Lezione privata di Yoga a Jaipur
  • Passeggiata coloniale nel quartiere di Connaught Place
  • La cena di arrivederci in un ristorante Indiano
  • Le salviette umidificate 
  • L’ombrello per ogni partecipante 
  • I calzini per entrare in alcuni templi e Taj Mahal 
  • Il wifi durante i trasferimenti
  • Una bottiglia dell’acqua in alluminio per supportare la nostra iniziativa di “ Sostenibilità ambientale “
  • L’acqua durante i trasferimenti
  • Voli interni
  • Accompagnatore Dogmatours dall’Italia
  • Assicurazione medico sanitaria 

 

La quota non comprende:

  • Assicurazione annullamento viaggi facoltativa
  • tasse aeroportuali
  • bevande
  • extra di carattere personale
  • tutto quanto non espressamente indicato nella voce ” la quota comprende “

HOLI FESTIVAL: VIAGGIO ESPERENZIALE

Questa è davvero l’India, la terra dei sogni e del romanticismo, la terra di tigri ed elefanti, il paese da un centinaio di lingue, di mille religioni, culla della razza umana, madre della storia, nonna della leggenda, l’unico paese  che può vantare un fascino irresistibile ,la  terra che tutti gli uomini desiderano vedere, e se l’hanno vista una volta, anche da un solo  sguardo, non darebbero quello che hanno visto neanche per gli spettacoli di tutto il resto del mondo messi insieme. “

Mark Twain, famoso esploratore, Following the Equator 1897

 

DAL 04.03 AL 14.03 DA ROMA ACCOMPAGNATORE DOGMATOURS

Delhi – Mandawa – Jaipur – Agra –Varanasi – Delhi 

 

04 MARZO ITALIA – DELHI

Incontro dei partecipanti in aeroporto con l’accompagnatore Dogmatours, disbrigo delle formalità di imbarco e partenza con volo di linea per Delhi:

FCO 20.40 DEL 07.40 + 1

pasti e pernottamento a bordo.

 

05 MARZO : DELHI Inizio del tour esperenziale

Arrivo all’aeroporto internazionale di Nuova Delhi. Disbrigo delle formalità d’ingresso e dognali e trasferimento in Hotel.  Cominciamo il nostro tour co la visite della  Old Delhi e con la preghiera e Aarti in un tempio Indù, fare la preghiera all’inizio di  un viaggio viene considerato come il simbolo di buon auspicio.Visita dellaMoschea di Jama, la moschea reale costruita dall’imperatoreMughal, Shah Jahan nel 1656. Questa moschea è una delle più grandi al mondo.Si prosegue con la visita diChandni Chowk, situato nella vecchia città di Delhi. Chandni Chowk  significa ‘piazza di luna’  è uno delle i più antiche aree commerciali più frequentati e famosi della città, costruita nel 17 ° secolo e e’ stata originariamente intersecata da canali che sono stati progettati per catturare e riflettere  la luce della luna. Giro in risciò e passeggiata a piedi per esplorare i bazaar della vechhia Delhi Delhi è uno dei migliori esempi al mondo dove ‘vecchio incontra il nuovo’. Un tour di Delhi fornirà il visitatore un’ampia esperienza per capire immediatamente i monumenti Mughal e le strutture moderne, i grattacieli e giardini sereni.  Passate davanti al Red Fort (UNESCO World Heritage Site), costruito in mattoni di sabbia rossa da Shah Jahan nel 1648, questo magnifico monumento è disposto lungo il fiume Yamuna e ha la forma di un ottagono irregolare. Piu’ tardi godetevi il viaggio guidato attraverso Delhi centrale, lungo il cerimonialeRajpath, passando accanto all’imponente Rashtrapati Bhavan, all’India Gate e al Palazzo del Parlamento, che svelerà lo splendore dell’arte Lutyen. Successivamente, visiteremo Gandhi Smriti precedentemente famoso come Birla Bhavan, è un museo dedicato al padre della nazione Mahatma Gandhi. Situato sulla Tees January Road a Nuova Delhi. Birla Bhavan è il luogo in cui Gandhi Ji trascorse gli ultimi 144 giorni della sua vita e fu assassinato da Nathuram Godse il 30 gennaio 1948. Originariamente la casa di Birlas, la famiglia di imprenditori indiani, è ora noto come Eternal Gandhi Multimedia Museum Visita del Qutub Minar :la cui costruzione iniziò nel 1199 per celebrare la vittoria sull’ultimo regno Hindu, è il prototipo di tutti i minareti Indiani.Gurudwara Bangla Sahib: Gurudwara Bangla Sahib era un bungalow magnifico e spazioso a Delhi di proprietà dal Raja Jai Singh Amber (Jaipur) che incuteva grande rispetto e onore alla corte dell’imperatore Mughal Aurangzeb e che ora gode dello status di luogo sacro. La Galleria d’Arte nel seminterrato ha dipinti raffiguranti eventi storici legati alla storia Sikh. Visita della cucina comunitaria dentro il complesso del tempio sikh. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

06 MARZO : DELHI – MANDAWA

Prima colazione partenza per Mandawa nel Rajasthan attraverso la regione dello Shekhawati.Durante il percorso vivremo una bellissima esperienza che prevede una sosta in un villaggio rurale dove sarà possibile vedere come si svolge la vita nelle campagne indiane. Speciale pranzo tradizionale in stile Bajot sarà offerto in un antico palazzo prenotato esclusivamente per il gruppo. Il cibo sarà preparato dalle dame della nobile famiglia che risiede all’interno del palazzo. Proseguimento per Mandawa. Nel pomeriggio passeggiata nella zona storica di Mandawa per ammirare le splendide costruzioni affrescate, gli haveli, caratteristici della città. Cena e pernottamento in Hotel. 

07 MARZO :MANDAWA- JAIPUR

Prima colazione e partenza per Jaipur  Il nome originario era “Sawai Jaipur”, dal nome del giovane principe che la commissionò – il Maharaja Jai Singh II – un guerriero, astronomo e politico che regnò tra il 1699 e il 1743. Jaipur oggi è conosciuta come la città rosa, descritta come la città dai colori autunnali del tramonto e affascina ogni visitatore. Circondata da aspre colline, ognuna coronata da formidabili fortezze, bei palazzi, ville e giardini sparsi in tutto il perimetro.  Luoghi d’altri tempi che furono testimoni di processioni reali e fastose celebrazioni. Fatta eccezione per il traffico caotico di biciclette, automobili e autobus, poco sembra essere cambiato. La città, con ricca eredità storica e architettonica, ha una varietà di esperienze da offrire. Arrivo e check-in presso l’hotel.  In serata sarà possibile assistere presso il tempio Govind Devji alla cerimonia dell’Aarti, rituale durante il quale la luce emessa da una o cinque fiamme viene offerta alla divinità esprimendo così devozione e adorazione. In serata vivremo una bellissima esperienza , andremo nel Sabzi mandi ( il mercato delle verdure ) per comprare le verdure che si portano a casa di una famiglia locale dove le donne della famiglia locale offrono la lezione della cucina tradizionale del Rajasthan e potete imparare a cucinare alcune pietanze locale e pranzeremo insieme alla famiglia che ospiterà il nostro gruppo.Dopo cena faremo un indimenticabile tour di ” Jaipur by Night “ a bordo di Jeep aperte. Rientro in Hotel e pernottamento.

08 MARZO :JAIPUR: CELEBRAZIONE DELLE FESTA DEI COLORI

VIVI L’ESPERIENZA INDIMENTICABILE DELL’ HOLI FESTIVALPrima colazione e intera giornata dedicata all’hopi Festival guidati da una famiglia locale. Si festeggia l’inizio della primavera, un buon raccolto e saluta gli inverni con il Festival dei colori . Preparatevi ad affrontare un tripudio di colori mentre entriamo viviamo  celebrazione. Gli artisti locali ci daranno il benvenuto e manterranno il ritmo forte con le loro danze, canzoni e musica. Arrivo e benvenuto personalizzato da parte dei padroni di casa vestiti con abiti tradizionali Rajput (dhoti – kurta e safa e turbanti del Rajasthan) nel nostro cortile a bordo piscina. Tutti ricevono un turbante (copricapo speciale simile a un berretto e una bandana), le donne ricevono un vestito bianco fresco, kurti (sopra l’indumento) e salwaar (gambali tradizionali) mentre gli uomini possono indossare un kurta e un pigiama.  La celebrazione inizia nel nostro cortile dove i ballerini folk tradizionali accolgono gli ospiti con Changs, dholak e colori a base di erbe insieme a pichkaris. La celebrazione si conclude con un festoso pranzo a buffet che lascia dietro di sé ricordi che rimarranno a lungo nei vostri cuori. Qualunque cosa accada in questo delizioso festival, puoi star certo che gli artigiani locali, gli artisti e la famiglia ospitante, gli organizzatori dell’evento, si uniranno a te nel divertimento.Pernottamento in Hotel

09 MARZO :JAIPUR ” LA CITTA’ ROSA PERLA DELL’INDIA “

Prima colazione e giornata dedicata alla visita della bellissima Jaipur. Inizieremo  la giornata con la visita al magnifico Amber Fort, si sale sulle jeep. Il forte è conosciuto per il suo stile artistico unico e mozzafiato, fondendo con maestria elementi indù e musulmani (Mughal). Visita delle camere e dei corridoi del palazzo, famoso per l’eccellenza del suo design. All’interno del complesso si trova Ganesh Pol, l’imponente entrata  interamente dipinta con le immagini del dio dalla testa di elefante, Ganesh. Le finestre interamente forate offrono viste da diversi punti e schegge di specchi luccicanti sono incastonate tra le mura di Sheesh Mahal. Amber Fort, conosciuta anche come ‘Palazzo Amer’, è uno dei più famosi fortezze del Rajasthan attirando intorno al 4000 a 5000 visitatori al giorno durante l’alta stagione turistica. Il nome del palazzo era arrivato dal nome della cittadina di Amer, si trova undici chilometri da Jaipur. Pittoresco perfettamente, questa residenza collinare del 16 ° secolo è ben conservata, ci sono grandi padiglioni e le sale che si aprono sui giardini e cortili. Anche se la costruzione principale del palazzo è iniziata nel 1592 dal Maharaja Man Singh, è stato aggiunto nel corso degli anni da governanti successivi e continuò ad essere occupato da loro fino alla fine della costruzione di  Jaipur. Il tour della città continua con una sosta per fotografare l’Hawa Mahal o Palazzo dei Venti. La sua facciata è probabilmente la più fotografata a Jaipur, con le sue finestre in legno riccamente intagliato, progettate in modo che le signore del palazzo potessero guardare per le strade inosservate. Si prosegue per il City Palace Museum, che ha una preziosa collezione di oggetti d’antiquariato, costumi e armature del Mughals e Rajputs, tra cui spade di diverse forme e dimensioni con preziosi manici cesellati. La visita seguente è all’osservatorio Jantar Mantar, patrimonio dell’umanità UNESCO: un osservatorio astronomico e astrologico in pietra costruita dal Maharaja Jai Singh nel 18° secolo!

L’esperienza speciale :- Mercati Serali, Cucina ed Arte di Vecchia Jaipur : Nel pomeriggio esplorate la città rosa con i suoi bazaar coloratissimi e gli odori del cibo cucinato. Dalla sua creazione nel 1727, le famiglie reali e nobili di Jaipur abitualmete hanno frequentato gli artigiani della città. Questa tradizione countinua anche oggi e di conseguenza moderno Jaipur è considerato da tanti come il capoluogo dell’aritigianto in india. I metodi tradizionali sono ancora in uso per produrrere gli oggetti di alta qualità. Usando le abilità che sono tramandate attraverso le generazioni,anche oggi questi artigiani possono essere visti nei quartieri di citta’ rossa. In questa affascinante camminata potete avere la oppotunità di parlare con i locali. 

L’esperienza speciale :- Applicazione dell’henné sulle mani delle donne come piccolo ricordo dall’India.I tattoo all’henné, una pianta dalle qualità medicinali, sono una tradizione centenaria in India e immancabili in molte feste, sia hindu che musulmane. Tra le tante cerimonie del complesso matriomonio indiano c’è anche il rito del mehndi (henné), il mehndi rat, in cui la giovane futura sposa circondata dalle amiche e dalle donne della famiglia è tatuata con l’henné. Non è neccessario sposarsi per potere avere i tatuaggi all’henné. La maggior parte delle ragazze apprende questa arte fin dall’infanzia e in molte località turistiche potrete farvi tatuare le mani .

Rientro in Hotel, cena e pernottamento. 

10 MARZO :JAIPUR – AGRA

Dopo la colazione si parte per Agra. Situato a una distanza di circa 10 km da Jaipur nella città di Khania-Balaji, il tempio di Galtaji è un pellegrinaggio indù spesso visitato da persone provenienti da tutto il paese. Ci sono molti templi in questo sito e una delle attrazioni speciali del luogo è una sorgente naturale che scorre verso il basso dalla cima della collina. L’acqua di questa sorgente riempie molti kund o serbatoi d’acqua considerati molto sacri e i pellegrini che visitano il tempio si bagnano in quest’acqua pia. Il tempio comprende 7 serbatoi di acqua santa o kund di cui il Galta Kund è il più significativo di tutti. Più tardi si parte per Agra, lungo il tragitto si visita Abhaneri. Abhaneri, è un villaggio nel distretto di Dausa del Rajasthan. Il luogo è molto popolare in quanto ospita un colossale pozzo a gradini, Chand Baori, considerato tra i più bei pozzi a gradini dell’India. Si ritiene che il villaggio di Abhaneri sia stato fondato da Samrat Mihir Bhoj, un re Pratihar. Lungo la strada visita di Fatehpur Sikri, la città fantasma in arenaria rossa costruita per volontà dell’Imperatore Akbar nel 1569, e successivamente abbandonata.  Si narra che Fatehpur Sikri, nonostante l’imperatore Akbar avesse molte mogli, non aveva figli. Andò in visita da un religioso, Sheikh Salim Chishti. Questi disse all’imperatore che avrebbe avuto tre figli maschi: la profezia si avverò in breve tempo. L’imperatore fu così impressionato dalla sequenza di lieti eventi che decise di erigere una città a Sikri per onorare il sant’uomo. La costruzione iniziò nel 1569 e divenne la capitale del Mughal, ma dopo 15 anni fu abbandonata per scarsità di acqua.  Arrivo ad Agra e check-in presso l’hotel. Visita all’orfanotrofio di Madre Teresa:  La casa di Agra è finanziata dalla casa madre di Calcutta. Se gradito, sono sempre ben accetti VESTITI e GIOCHI per i piccoli ospiti del centro . L’orfanotrofio ha 200 posti letto, che sono divisi tra una decina di bambini piccolissimi (dai 5 mesi ai due anni), una decina di bambini in età scolare (lasciati lì da genitori che, per lo più, non sanno come fare a farli mangiare e che vengono a trovarli una volta a settimana). La struttura accoglie bimbi, ragazzi, adulti e vecchi. Indigenti, moltissimi con handicap fisici, psichici. Problemi di autismo, di epilessia Gli ospiti sono seguiti dal servizio medico, una volta a settimana, e sono somministrati medicinali e psicofarmaci gratuitamente. Lì possono nutrirsi, possono socializzare, possono studiare. Possono partecipare alle attività quotidiane della gestione della casa:  come in una comunità, chi è in grado aiuta nella pulizia, nella preparazione dei pasti, nella cura dell’orto alzandosi presto al mattino . Cena e pernottamento in Hotel Pernottamento in hotel

DCIM101GOPROG0262699.JPG

 

11 MARZO :AGRA – DELHI – VARANASI

All’alba …MOLTO PRESTO…si parte per ammirare il Taj Mahal: Il Taj Mahal è spesso chiamato ‘poesia in pietra’. Se è così, il mausoleo è una poesia d’amore, creata dall’imperatore Mughal Shah Jahan per la sua moglie preferita, Mumtaz Mahal. Ci sono voluti 22 anni per essere completato ed è stato disegnato e progettato dall’architetto persiano Ustad Isa.. al termine della visita rientro in Hotel e dopo colazione si parte per Delhi, sosta alla città sacra di Vindravan per la visita al tempio Isckon, consacrata al dio Krishna. Una delle città più antiche sulle rive dello Yamuna, Vrindavan è considerata uno dei luoghi di pellegrinaggio più importanti per i devoti di Krishna. Si dice che Lord Krishna abbia trascorso la sua infanzia a Vrindavan. Il nome della città deriva da Vrinda (che significa basilico) e van (che significa boschetto) che forse si riferiscono ai due piccoli boschetti di Nidhivan e Seva Kunj. Poiché Vrindavan è considerato un luogo sacro, un gran numero di persone viene qui per abbandonare la vita mondana. La città di Vrindavan ospita centinaia di templi di Lord Krishna e Radha sparsi ovunque, i più famosi sono il tempio Banke Bihari e il famoso tempio ISKCON. L’ambiente vibrante rappresenta perfettamente la natura giocosa e benevola di Lord Krishna. Situati lungo le acque del fiume Yamuna, i numerosi templi incastonati tra i fitti boschi e la vegetazione lussureggiante di Vrindavan sono le principali attrazioni qui. Proseguimento verso l’aeroporto per prendere il volo diretto a Varanasi il centro della cultura indù.

AGR  15.15 VNS 18.20

Varanasi dedicata al Dio Shiva, è uno dei principali luoghi sacri dell’India. I pellegrini hindu vengono a bagnarsi nelle acque del Gange per purificarsi da tutti i peccati. Varanasi è anche considerata un luogo propizio in cui trascorrere gli ultimi giorni, dal momento che esalando qui l’ultimo respiro si beneficia della moksha , ossia la liberazione dal ciclo delle rinascite e si accede in paradiso. La città è il cuore pulsante dell’induismo e il Gange è considerato il fiume della salvezza, un simbolo di speranza per tutti i credenti. Arrivo a Varanasi  e sistemazione n Hotel. Tempo libero a disposizione, cena e pernottamento in Hotel. 

12 MARZO :VARANASI ” La città sacra dell’ India “

Sveglia all’alba per l’escursione  in barca sul fiume Gange, per vedere migliaia di pellegrini e devoti in adorazione del sole che sorge. Accompagnati dalla guida, si potranno vedere   indù da tutte le parti dell’India, vivere la loro fede sulle rive del fiume sacro in un momento più saliente della vita di Varanasi. All’alba i templi lungo il fiume sono bagnati da una luce tenue e gli abitanti di Varanasi emergono dal labirinto di di vicoli e si dirigono ai ghat, dove lavano i panni, praticano yoga, offrono fiori e incensi al fiume e fanno un bagno rituale. Potrete osservare il bagno dei pellegrini, i sadhu meditare e i sacerdoti svolgere riti funebri. 

L’esperienza speciale :- Templi meridionali e stagni sacri: Una passeggiata attraverso il paesaggio mistico di templi e stagni vicino ad Assi Ghat, l’area meridionale della città sacra. Questa passeggiata si trova all’estremità meridionale della città santa vicino ad Assi Ghat. che prende il nome dalla spada di Durga che lasciò cadere dopo aver ucciso un demone. Seguiamo le orme del poeta e mistico Banaras del XVI secolo Pandit Goswami Tulsidas, traduttore del sacro testo Ramanyana. Sentirai parlare della storia e della cultura speciale di Varanasi mentre visitando vari templi e siti sacri, come un tradizionale ring di wrestling.La passeggiata include uno speciale darshan, che significa “vedere”, di un tempio del sole nascosto vicino alla sua dimora storica. Si prosegue per giro panomarico della universita BHU e tempio di Madre India che voluto Gandhi.  La sera visitate i ghat (gradini di balneazione) del Gange con le barche decorate e assistete alla intrigante cerimonia ‘Aarti’ (preghiera collettiva).  Arathi(Aarti) è un rituale durante il quale la luce emessa da una fiamma di canfora viene offerta alla Divinità, o ad uno dei Suoi aspetti, attraverso le murti. L’Arathi viene eseguito solitamente al mattino e alla sera, e come conclusione di una puja. 

L’esperienza speciale :- La camminata della morte e rinascita:  Iniziando con un tempio della fertilità e terminando con i luoghi di cremazione, questo tour prende molti dei siti di altri tour e li mette insieme in una ghirlanda di fantastici siti ed esperienze. Cammina attraverso la città e vedi Banaras come Mahashamstana, il grande terreno di cremazione. Visitiamo un ashram di un percorso di non dualismo tantrico, ben noto per i suoi rinuncianti vestiti di nero che meditano nei campi di cremazione. Avrai un idea di morte e rinascita mentre discuti di filosofia mentre vaghi per il tempio di Kali fino al negozio di chai, raggiungendo infine uno dei terreni di cremazione. La camminata termina con un servizio di adorazione serale nel tempio.

Cena e pernottamento in hotel

13 MARZO :VARANASI – DELHI

L’esperienza speciale – Lezione di Yoga sulle sponde del fiume Gange e al termine rientro in hotel per la colazione. 

Dopo la colazione si parte per la visita di Sarnath e museo, un importante centro buddista del mondo. Dopo aver raggiunto l’illuminazione a Bodhgaya, Buddha, l’Illuminato, pronunciò il suo primo sermone proprio qui. Allora Sarnath era uno dei più importanti luoghi di cultura dell’India antica, visitata dai viaggiatori cinesi Fa-Hsien e Hiuen Tsang che scrissero dei suoi prosperi monasteri.Il monumento più importante del complesso è il Dhamekh Stupa (V° sec. d.C.), costruito nel luogo dove si crede che Buddha abbia predicato il suo primo sermone a cinque discepoli. E’ una struttura a forma cilindrica dell’età gupta alta 43,5 m. A ovest vi è il Dharmarajika Stupa, costruito dall’imperatore maurya Ashoka per conservare le reliquie del Buddha. Nel complesso ci sono anche monasteri e templi più piccoli, un Albero della Illuminazione piantato nel 1931 e la statua di Anagarika Dharmapala, il fondatore della società che mantienne Sarnath e Bodhgaya. Pranzo in un ristorante tradizionale che serve il Thali.  Nel pomeriggio trasferimento in aeroporto per prendere il volo di Delhi.  Cena di arrivederci a Delhi e pernottamento in hotel

14 MARZO :DELHI – ITALIA

Prima colazione e trasferimento in aeroporto per il volo di rientro in Italia :

 

DEL 14.15 FCO 19.05

 

Arrivo a Roma FINE DEI SERVIZI. 

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE DA  : 2390 euro

 

LA QUOTA COMPRENDE:

  • Volo di linea in classe economica 
  • Volo domestico per Varanasi a/r
  • Visto d’ingresso
  • 09 pernottamenti in camera doppia in Hotel 4*
  • Trattamento di mezza pensione 
  • Tutti i trasferimenti, escursioni e visite guidate, in comodi veicoli con aria condizionata 
  • Guida nazionale parlante Italiano per tutto il tour
  • Jeep all’Amber Fort a Jaipur 
  • Giro in riscio a vecchia Delhi
  • Visite alle case di famiglie locali di diverse caste, i templi, la scuola nel villaggio di Aruka
  • La dimostrazione di cucina tradizionale di Rajasthan a casa di una famiglia nobile seguita dal pranzo nello stile tradizionale di Bajot con la famiglia
  • I biglietti d’Ingresso ai monumenti, come dal programma
  • Aarti serale nel tempio Govind Deoji a Jaipur
  • Passeggiata nella città vecchia di Delhi
  • Passeggiata nella città rossa di Jaipur
  • Celebrazione della festa dei colori a Jaipur
  • Lezione di Yoga sulla riva del fiume Gange a Varanasi
  • Passeggiata dei templi meridionali e stagni a Varanasi
  • Passeggiata della morte e rinascita a Varanasi
  • Gita in barca a Varanasi
  • Aarti sulle ghat di Varanasi
  • Voli interni
  • Accompagnatore Dogmatours dall’Italia
  • Assicurazione medico sanitaria 

 

LA QUOTA NON COMPRENDE:

  • Assicurazione annullamento viaggi facoltativa
  • tasse aeroportuali
  • bevande
  • extra di carattere personale
  • tutto quanto non espressamente indicato nella voce ” la quota comprende “
  •  

L’Aurora Boreale, uno spettacolo unico al mondo che solo ad alcune latitudini e in certi periodi dell’anno, si può avere la fortuna di vedere. Con il nostro nuovo tour “Aurora Boreale & Glass Igloo”potrai avere l’opportunità unica di vivere la magia dell’inverno nella Lapponia Finlandese, tra renne, cieli stellati e natura spettacolare.

DA NON PERDERE DURANTE QUESTO TOUR

HUSKY TOUR

Non c’è modo migliore per immergersi completamente nei più bei paesaggi artici che partecipare a un’escursione su una slitta trainata dagli husky. Ammireremo la spettacolare natura e scopriremo i segreti dell’allevamento di questi bellissimi cani e il funzionamento delle tipiche slitte. Un’esperienza imperdibile e irripetibile.

A CACCIA DELL’AURORA BOREALE

Quello dell’Aurora Boreale è veramente uno spettacolo unico al mondo. In alcuni periodi del lungo inverno , in particolare verso la metà di febbraio, nei territori sopra il Circolo Polare Artico, si può avere la fortuna di assistere a questo fenomeno in cui il cielo si tinge di mille luci multicolori. Il nostro tour leader  vi darà  preziosi consigli su come scattare la foto perfetta.

 

IL VILLAGGIO DI BABBO NATALE

Immergiti subito nella magia della Lapponia: la prima tappa sará al Villaggio di Babbo Natale, nel Circolo Polare Artico. Parteciperete alla tradizionale ceremonia per il passaggio del Circolo Polare Artico e riceverete un diploma che ne certifica la visita. Dopo la cerimonia, avrete del tempo libero per esplorare il villaggio e per incontrare la star locale, Babbo Natale in persona, che vi attenderá nel suo ufficio. Potrete inoltre spedire una cartolina ai vostri cari direttamente dall’Ufficio Postale del villaggio con il timbro ufficiale di Babbo Natale. Scoprite infine i vari negozietti di souvenirs e godetevi l’atmosfera magica del villaggio. Nel pomeriggio, potrete sperimentare un breve giro in slitta con le renne del villaggio, dove per riscaldarvi un po’,sará servita una bevanda calda attorno ad un faló

 

SCOPRI DI PIU’ E CLICCA QUI 

 

Natale con i tuoi, Capodanno con gli amici… ed Epifania in viaggio! Se stai cercando qualche idea per viaggiare i primi giorni dell’anno, abbiamo diverse proposte per te: inizia l’anno con il piede giusto e scopri i nostri viaggi per l’Epifania!

CAIRO E ALESSANDRIA D’EGITTO: SCOPRI DI PIU’
dal 05.01 al 09.01

Un viaggio al Cairo ti porta a un passo dalla Sfinge, dentro alle Piramidi e a pochi centimetri dalla tomba di Tutankhamen. Solo qui potrai conoscere i misteri che ancora oggi caratterizzano le tombe dell’antico Egitto e le avvincenti vicissitudini di re e regine che hanno dominato uno tra i regni più affascinanti della storia. Il programma comprenderà la visita ad Alessandria d’Egitto per scoprire lo straordinario patrimonio storico di questa città fondata da Alessandro Magno, punto d’incontro di tre culture: quella ellenistica, quella romana e quella egizia. Tre date di partenza con Accompagnatore Dogmatours da Roma e Milano 
 
 
MAGICA MARRAKESH: SCOPRI DI PIU’
dal 04.01 al 09.01 
 
Le atmosfere evocative di una terra che conserva tutto il fascino di una cultura antica che continua ad esprimersi in tutta la sua vivacità tra i suq, le moschee e i musei della splendida Marrakech fino a Essaouira, rilassato paese di pescatori. In occasione della festa dell’Immacolata scopri con noi la magia di Marrakesh con Accompagnatore Dogmatours da Roma e Milano 
 
 
GIORDANIA: PETRA E MAR MORTO: SCOPRI DI PIU’
Dal 05.01 al 12.01 da Roma e Milano con Accompagnatore Dogmatours
 
Esiste un luogo  speciale in cui ogni momento è un tesoro.  La Giordania, crocevia del Medio Oriente, è un paese in cui è possibile camminare nella storia sulle orme  di miti e uomini, in cui riti antichi e suggestive tradizioni si accompagnano con le emozioni di un paese affascinante e moderno. Venite con noi a scoprire tutti i colori, i profumi e le imperdibili esperienze culturali e di relax che questa terra è in grado di regalare .Con Accompagnatore Dogmatours da Roma e Milano 
 
 
TROMSO  A caccia della Dama Verde: SCOPRI DI PIU’
Dal 05.01 al 08.01 da Roma e Milano con Accompagnatore Dogmatours
 
A Caccia dell’Aurora boreale nelle terre toccate dal Circolo Polare Artico dove l’aurora boreale dipinge il cielo d’inverno con meravigliose onde di luce colorata. Le evoluzioni delle ‘luci del nord’ vi faranno seriamente dubitare di trovarvi sul pianeta terra e  potranno scolpire emozionanti ricordi nella vostra memoria. Siete pronti? Allora si parte per Tromsø tra le località migliori al mondo per assistere a questo scenografico fenomeno naturale per un fine anno indimenticabile!!!
 
 
AURORA BOREALE E GLASS IGLOO: SCOPRI DI PIU’
Dal 05.01 al 09.01 da Roma e Milano con Accompagnatore Dogmatours
 
Vivi l’esperienza indimenticabile di dormire in un igloo di vetro !!!Un programma adatto alle famiglie, alle coppie o a viaggiatori singoli. Tra i nostri plus includiamo nella quota l’abbigliamento termico, la mezza pensione per l’intero soggiorno, i trasferimenti apt/htl/apt ma sopratutto una meravigliosa escursione in motoslitta a Caccia dell’Aurora Boreale che, con un pò di fortuna  potrete ammirare anche l’ultima notte sdraiati a letto al caldo del vostro Glass Igloo.
 
 
 
 
 

Viaggio di Gruppo

dal 04.03 al 11.03 da Napoli

Incastonata tra le montagne del Sinai, circondata da un mare cristallino con un’impareggiabile ambiente sottomarino. Rifugio perfetto lontano dalla routine quotidiana, offre relax, divertimento, interessanti escursioni in luoghi carichi di magia e storia e un clima eccellente tutto l’anno

PROGRAMMA DI VIAGGIO

1° giorno NAPOLI – SHARM E L SHEIKH

Incontro con l’accompagnatore Dogmatours in aeroporto e partenza con volo diretto per Sharm el Sheikh con il seguente eoperativo voli:

NAP 14.55  SSH 19.20

Arrivo e trasferimento presso il FARAANA REEF RESORT **** in formula all inclusive. Cena e pernottamento.

 

Dal 2° al 7° giorno: SHARM, RELAX,ESCURSIONI E MAR ROSSO

FARAANA REEF RESORT ****La grandissima notorietà di questo resort è dovuta principalmente alla posizione superlativa di cui gode. Si trova infatti a ridosso di una meravigliosa baia privata con ampia spiaggia di sabbia fine e dorata che si trasforma in un fondale sabbioso e lentamente digradante fino a formare una vera e propria laguna naturale, protetta dal vento e dalle onde da una rigogliosa barriera corallina. Quest’ultima è di conseguenza raggiungibile anche molto comodamente a piedi o a nuoto dalla riva. La situazione è davvero unica se si pensa che dalla baia un sentiero pedonale e una scalinata salgono verso la struttura, in posizione rialzata e panoramica con vista davvero eccezionale di fronte al parco marino di Ras Mohamed.

Pertanto ci sono tutti gli ingredienti per un soggiorno all’insegna del sole, mare e totale relax in formula ALL INCLUSIVE

Inoltre il nostro accompagnatore vi aiuterà a scegliere tra le numero escursioni che questa località offre come :  il Parco marino di Ras Mohamed, l’Isola di Tiran, il Monte Sinai, Il Cairo, la motoretta nel deserto e molto…molto altro.

8° giorno: SHARM EL SHEIKH – NAPOLI

Giornata a disposizione per le ultime attività e trasferimento in tempo utile in aeroporto per il volo di rientro come segue:

SSH 19.55  NAP 22.50

Arrivo a Napoli, ritiro dei bagagli e fine dei servizi.

Quota di partecipazione da : 870 euro

La quota comprende :

  • Volo charter come da programma a/r
  • Trasferimenti apt/htl/apt
  • Sistemazione in camere base doppie RINNOVATE presso il FARAANA REEF RESORT**** in formula ALL INCLUSIVE: Colazione, pranzo e cena a buffet al ristorante principale Club;Consumo illimitato di acqua, soft drink, tè, caffè americano, birra e alcolici locali serviti al bicchiere dalle 9 alle 24 nei vari punti bar della struttura;Possibilità di pranzare gratuitamente presso il ristorante Il Grill, con menu à la carte (prenotazione obbligatoria)
  • Assicurazione Easy Care
  • Accompagnatore Dogmatours dall’Italia

la quota non comprende :

  • Tasse aeroportuali 60 euro 
  • Visto da pagare in loco
  • extra di carattere personale e tutto quanto non espressamente indicato nella voce ” la quota comprende “

 

 

 

Perché per il vostro Capodanno non scegliete una delle capitali europee che durante il periodo natalizio dà il meglio di sé? Copenaghen è fredda a dicembre, ma a scaldarvi ci penserà un bicchiere di gløgg, un vino speziato che ricorda il nostro vin brulè: e via, a vivere una notte magica ricca di suggestione e di divertimento! 

DAL 30.12 AL 02.02 DA ROMA E MILANO 

PROGRAMMA DI VIAGGIO

30 Dicembre :  ITALIA – COPENAGHEN

Incontro in aeroporto con l’accompagnatore Dogmatours, disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza per Copenaghen:

OPERATIVO IN VIA DI DEFIIZIONE

Arrivo a Copenaghen e trasferimento in Hotel,ubicato nell’edificio progettato dall’architetto Palle Suenson negli anni ‘50 e di recente trasformato in un modernissimo hotel. Si trova nel cuore di Christianshavn, un vibrante quartiere ricco di ristoranti e bar affacciati sui canali. Tempo libero per esplorare la città in autonomia. Pernottamento..

31 Dicembre: MERAVIGLIOSA COPENAGHEN 

Durante il periodo natalizio la capitale danese si veste a festa con decorazioni che illuminano le strade e i palazzi. Questa mattina insieme al tour leader e alla guida farete un giro panoramico in bus per ammirare i principali monumenti e quartieri della città, per poi esplorarne il centro a piedi. Pranzo libero. Raggiungerete a piedi insieme al tour leader i giardini di Tivoli, che durante il natale si trasformano in un mondo incantato. Avrete tempo per girovagare tra le bancarelle di artigianato locale e assaggiare il cibo tradizionale natalizio. Suggeriamo ad esempio gli aebleskever, piccole frittelle servite con marmellata e zucchero a velo, e il glogg, una bevanda calda e speziata simile al vin brûlé. La sera cena
di capodanno presso un ristorante locale. Dopo cena, ogni ospite potrà decidere in autonomia se aspettare la mezzanotte in centro o rientrare in hotel. Pernottamento.

01 gennaio TOUR DEI CANALI DI COPENAGHEN

Mattinata libera per riposarsi o esplorare la città in autonomia. Appuntamento al molo nel primo pomeriggio per il tour dei canali della durata di 1h, durante il quale potrete esplorare la città da una prospettiva diversa ed ammirare il connubio di architettura antica e moderna che caratterizza Copenaghen. Al termine dell’escursione continuerete l’esplorazione della città a piedi con il tour leader. Cena in ristorante locale. Rientro in hotel in autonomia.

02 gennaio COPENAGHEN – ITALIA

Prima colazione e trasferimento in aeroporto in tempo utile per il volo di rientro:

OPERATIVO IN VIA DI DEFIIZIONE

Arrivo in Italia e FINE DEI SERVIZI.

Quota di partecipazione:  da  1450 EURO 

la quota comprende :

  • Volo in classe economica a/r
  • 01 bagaglio da stiva 23kg
  • 01 bagaglio a mano 08kg
  • trasferimenti apt/htl/apt
  • 3 pernottamenti BB in camere Superior presso l’hotel NH Collection Copenhagen
  • 2 cene in ristoranti locali
  • Assistente di lingua italiana il giorno 2 e 3
  • Guida locale di lingua italiana per 3 ore e bus a disposizione per 3 ore
  • Escursione sui canali di Copenaghen
  • Ingresso ai giardini di Tivoli
  • Assicurazione medico sanitaria e bagaglio
  • Accompagnatore Dogmatours dall’Italia

la quota non comprende :

  • tasse aeroportuali
  • supplemento singola 250 euro
  • bevande e pasti non menzionati
  • Assicurazione annullamento viaggi ( facoltativa )
  • extra di carattere generale e tutto quanto non espressamente indicato nella voce ” la quota comprende “

 

Festeggia il Capodanno a Caccia dell’Aurora boreale nelle terre toccate dal Circolo Polare Artico dove  l’aurora boreale dipinge il cielo d’inverno con meravigliose onde di luce colorata. Le evoluzioni delle ‘luci del nord’ vi faranno seriamente dubitare di trovarvi sul pianeta terra e  potranno scolpire emozionanti ricordi nella vostra memoria. Siete pronti? Allora si parte per Tromsø tra le località migliori al mondo per assistere a questo scenografico fenomeno naturale per un fine anno indimenticabile!!!

dal 30.12 al 02.01 da Roma e Milano

Programma di Viaggio

1° giorno ITALIA – TROMSO

Incontro dei partecipanti con l’accompagnatore Dogmatours in aeroporto e partenza con volo di linea ( volo con scalo ) per Tromso. Arrivo e trasferimento in Flybussen in Hotel. Cena libera e pernottamento.

2° giorno TROMSO HUSKY TOUR 

Prima colazione in hotel. Alle ore 08:30 incontro con il vostro assistente nella hall dell’hotel e partenza per l’escursione in slitta trainata dai cani husky. Dopo aver indossato gli speciali equipaggiamenti termici la guida terrà una piccola lezione su come si manovrano le slitte. Subito dopo il primo incontro con questi festosi esemplari ci inoltreremo nella spettacolare natura norvegese e i suoi meravigliosi paesaggi. Rientro in città
nel pomeriggio.In serata partenza insieme al tour leader per un’interessante escursione a bordo di un catamarano elettrico. Navigate silenziosamente nell’oscurità dei fiordi di Tromsø mentre assaporate un deliziosa cena a 3 portate preparata con specialità locali di stagione e ispirate alla tradizione culinaria norvegese con un pizzico di innovazione. Una rilassante crociera alla ricerca dell’aurora boreale dal punto più scuro: il mare. Con un po’ di fortuna l’oscurità dell’oceano rifletterà l’aurora boreale mentre le cime innevate offriranno uno sfondo maestoso (il fenomeno dell’aurora boreale è naturale e quindi non può essere garantito). Rientro in città entro le 22:00 per proseguire la serata in autonomia scegliendo se aspettare la mezzanotte in centro o raggiungere l’hotel per riposare dopo la lunga giornata. Pernottamento.

3° giorno TROMSO: AURORA SAFARI CAMP

Prima colazione in hotel. Giornata a disposizione per visitare la città di Tromsø: suggeriamo l’ingresso al Museo Polaria con esposizioni sulla fauna della zona artica, oppure alla bellissima cattedrale artica posizionata proprio sul fiordo della città. Tromsø offre anche una zona piena di ristoranti e pub . Inn serata si parte per l’escursione AURORA SAFARI CAMP: questa escursione permette di ammirare il fenomeno dell’aurora boreale in tutta comodità presso uno dei campi base ubicati in diverse zone per aumentare le probabilità di avvistamento. Sulla base delle condizioni metereologiche e di aggiornamenti in tempo reale verranno selezionati per l’escursione i campi base con le migliori probabilità di successo. Tutti i campi base sono strutture riscaldate dove potrete gustare una bevanda calda e il dolce locale lefse mentre ammirate il cielo. Al termine rientro in Hotel e pernottamento.

4° giorno TROMSO – ITALIA

Prima colazione e trasferimento in aeroporto in Flybussen in tempo utile per il volo di rientro con scalo. Arrivo in Italia e fine dei servizi

 

Quota di partecipazione : 1760 euro

 

La quota comprende :

  • Volo di linea a/r in classe economica
  • Flybussen aeroporto/centro città/aeroporto
  • 3 pernottamenti in BB in Hotel in camera base doppia
  • Escursione con i cani husky con pasto incluso (bidos)
  • Escursione Aurora Safari Camps
  • Escursione in barca con cena a 3 portate
  • Accompagnatore Dogmatours da Roma Fco
  • Assistente di lingua italiana il secondo giorno durante le escursioni
  • Assicurazione medico sanitaria e bagaglio

La quota non comprende :

  • Tasse aeroportuali
  • Assicurazione annullamento viaggi ( facoltativa )
  • pasti non menzionati
  • bevande
  • extra di carattere generale e tutto quanto non espressamente indicato nella voce ” la quota comprende “